http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Febbraio 2018 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - Pur mantenendo la propria connotazione civica, L'Aquila Futura esprime il suo pieno appoggio al centrodestra unito, l'unica vera coalizione che ha la chance di poter governare l'Italia.

Oltre a una vicinanza valoriale - si legge in una nota del partito -, riteniamo che sia l'unica aggregazione politica da sostenere per dare stabilità al nostro Paese. Siamo convinti che il buon governo esiga capacità e competenze, tutte doti che sono urgenti da promuovere per un rinnovamento vero, capace di opporsi alle vecchie logiche e salvare l'Italia dal declino, non solo economico. Sono questi gli elementi importantissimi che contraddistinguono il centrodestra e quindi crediamo che per questo è necessario il massimo appoggio ed il voto convinto di tutti gli aquilani.

I nodi irrisolti, i ritardi, le carenze e i drammi conosciuti dalla nostra città, dalla sicurezza alla sanità, dall'ambiente alle infrastrutture e all'immigrazione, sono gli evidenti lasciti della gestione esercitata a tutti livelli del Partito Democratico, il cui limite trova espressione nelle stesse figure ripresentate a ogni occasione per ogni tipo di incarico.

L'unico modo di ribaltare la situazione attuale - termina L'Aquila Futura - è quello di sostenere compattamente i candidati del centrodestra, avviando insieme a cittadini una nuova storia per il nostro vivere quotidiano.

Pubblicato in Politica
Sabato, 24 Febbraio 2018 08:33

Economia: Piazza affari e il 2018

MILANO - Nel 2017 il FTSE MIB ci ha regalato delle buone soddisfazioni chiudendo l’anno come uno dei migliori mercati in Europa. L’indice FTSE MIB ha guadagnato un buon 17% rispetto all’inizio dell’anno e ha chiuso il 2017 performando meglio di altri indici europei come il tedesco DAX e l’olandese AEX.

Il riassunto di Bloomberg Market rappresenta bene la situazione a fine 2017 e mette in chiaro l’esistenza di possibili nuvole all’orizzonte.

Come si può immaginare, le elezioni politiche in ogni paese possono essere considerate le nuvole all’orizzonte. In genere, oltre ad essere motivo di scontro fra cittadini con pareri diversi le tensioni politiche pre-elezioni e la situazione politica post-elezioni ha un impatto importante sull’andamento dei mercati azionari e sulla ben nota Piazza Affari per quanto riguarda l’Italia.

Elezioni e speculazioni politiche

È facile immaginare che la situazione pre-elettorale possa intimidire i mercati, al punto che Christophe Bernard (Direttore Strategia in Vontobel Asset Management) ha definito l’Italia la spada di Damocle in Europa. In effetti, la situazione politica è poco chiara se non addirittura confusa. Molti partiti giocano un ruolo marginale ma fra i contendenti al governo non si è ancora delineato un chiaro vincitore.

A questo si aggiunge il fatto che alcuni partiti hanno tendenze anti europeiste e in alcuni casi queste tendenze oltre a non essere giustificate potrebbero danneggiare la situazione economica come sta succedendo nel Regno Unito. Il caso Brexit è ormai noto e sembra che la stessa Theresa May, primo ministro del Regno Unito, si sia resa conto che gli effetti potrebbero rendere i sudditi di sua maestà più poveri, come dichiarato in questo articolo dell’Independent.

Le elezioni politiche non sono l’unica nuvola all’orizzonte. I mercati finanziari vengono influenzati da una miriade di fattori, alcuni dei quali possono essere visualizzati nelle analisi di mercato presenti su Trade.com. Tuttavia, spesso è difficile avere una visione chiara di quello che potrebbe accadere.

Market news e previsioni

I fattori che influenzano la borsa sono davvero notevoli e potremmo includere il livello di indebitamento di un Paese o meglio il rapporto debito su Pil. Questo indicatore è particolarmente interessante perché restituisce la capacità di un paese di fare fronte ai suoi impegni e alla capacità di ripagare il debito pubblico.

Sotto questo punto di vista, la situazione in Italia non è delle migliori ed è per questo motivo che nelle situazioni di stress finanziario ed economico molti analisti guardano con occhio attento al nostro Paese.

Altri fattori che influenzano i mercati sono elencati su Trade.com che permette di operare su piattaforme di trading mobile in modo da cogliere velocemente le variazioni di mercato. La sezione News di mercato permette di osservare l’andamento di coppie di valute e la variazione di indicatori economici che potrebbe influenzare l’andamento azionario in maniera positiva o negativa.

Piazza affari e matricole

Un’ultima considerazione è opportuna sulle nuove matricole del 2018. L’inizio anno presenta già due nuove matricole a Piazza Affari: Alp.l e Spaxs, quotate nel segmento di mercato AIM Italia – MAC. A volte sono proprio le azioni meno note e le società che non restano sotto le luci della ribalta ad offrire i migliori ritorni. Chiaramente, questo non deve essere considerato come un invito all’investimento ma piuttosto come un invito ad essere curiosi e ad esplorare azioni e società meno note, in mercati meno affollati che possono presentare prospettive alternative ai titoli più classici e tradizionali.

 

Le informazioni pubblicate su questo articolo hanno finalità informativa, e/o pubblicitaria/promozionale e non sono in alcun modo da intendersi né come consulenza né come sollecitamento all’investimento.

Le attività di trading comportano un alto livello di rischio e non sono adeguate a tutti gli investitori.

Pubblicato in Economia

L'AQUILA - “Gli incredibili dati sul (non) utilizzo dei fondi europei da parte della Regione Abruzzo presentano un solo aspetto positivo: che è tale la sfrontatezza di D’Alfonso e compagnia da aver consentito ai cittadini di conoscere l’esito disastroso della verifica del comitato di sorveglianza prima di decidere a chi affidare le sorti del nostro Paese”. Lo dichiara il senatore Gaetano Quagliariello, candidato del centrodestra al Senato nel collegio uninominale L’Aquila-Teramo.

“Ci augureremmo tutti – afferma Quagliariello – che le cose stessero come afferma il fidato collaboratore di D’Alfonso, ma ci permettiamo di dubitarne. Dal momento che parliamo della programmazione 2014-2020, sostenere che a oltre metà del periodo interessato una certificazione di 400mila euro su 231,5 milioni di fondi Fesr e di circa 3 milioni su 146 dei fondi Fse sia da ascrivere a un problema di tempistica della certificazione significa sfidare non solo le leggi della statistica ma anche il comune buon senso.

Questa vicenda, che rischia di far perdere all’Abruzzo risorse ingenti e preziose per un territorio bisognoso di ripartire – conclude Quagliariello -, contribuisce a spiegare la grande fuga di Luciano D’Alfonso e mette a nudo, qualora ce ne fosse ancora bisogno, un drammatico deficit di adeguatezza della classe politica che guida la Regione e alla quale impediremo di continuare a fare danni, in Abruzzo come a Roma”.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Siamo agli sgoccioli per il resoconto sulla situazione delle scuole comunali. Entro la fine del mese, infatti, l'Amministrazione dovrà riferire in Commissione Gestione del Territorio "sullo stato di avanzamento dell'iter degli interventi di ricostruzione dell'edilizia scolastica" e pubblicare sul sito web del Comune "il cronoprogramma della ricostruzione delle scuole completo e aggiornato", così come prevede la mozione di Coalizione Sociale L'Aquila approvata in Consiglio nel dicembre scorso.

Evidentemente non si potrà prescindere dalla ricognizione della vulnerabilità sismica degli edifici scolastici attualmente utilizzati e dalle decisioni da prendere in merito. Coalizione Sociale L'Aquila si aspetta, poi, che per ogni scuola siano chiarite e pubblicate nel nuovo programma la data di inizio e di fine per seguenti fasi, già note e ben identificate: 1) elaborazione della documentazione preliminare alla progettazione e relativa approvazione; 2) gare per la progettazione e i lavori; 3) progettazione preliminare e sua approvazione; 4) progettazione definitiva e sua approvazione; 5) acquisizione dei pareri necessari (Asl, vigili del fuoco, genio civile, etc.); 6) approvazione del finanziamento da parte dell'USRA; 7) progettazione esecutiva e sua approvazione 8) esecuzione dei lavori; 9) collaudo.

Se poi per qualche edificio una o più di queste fasi siano già state avviate e/o concluse, l'iter sarà ancora più semplice: basterà indicare la data di inizio/fine come effettiva. Coalizione Sociale L'Aquila rimane in fiduciosa attesa della convocazione e di una relazione esaustiva sullo stato dell'arte e futuro, altrimenti tutti gli impegni presi finora saranno solo propaganda. 

"La città aspetta da troppo tempo che i ragazzi e le ragazze possano frequentare scuole sicure e all'avanguardia. Abbiamo i fondi in cassa da anni e la possibilità di assicurare alle famiglie che hanno scelto di rimanere o di cominciare a vivere nel nostro territorio, edifici sicuri al 100% e adatti alle esigenze didattiche e di aggregazione. Abbiamo un'occasione e una responsabilità che ci invidia tutto il Paese, il Paese delle scuole inadeguate e che cadono a pezzi: non possiamo permetterci di continuare a sprecarla" sostiene Carla Cimoroni. 

Per Coalizione Sociale L'Aquila, L'Aquila ha bisogno di certezze, la sua comunità ha bisogno di un presente e di un futuro migliore.

Pubblicato in Politica

L’AQUILA: - “Mio padre era dirigente di partito e mi ha sempre detto: fai la politica quando sei libero, quando le tue scelte non sono legate a uno stipendio, ma solamente alla gente che ti deve votare e che rappresenti. A 41 anni, questa era l’occasione giusta”.

Lo ha svelato Antonio Martino, candidato del centrodestra alle elezioni politiche 2018 nel collegio uninominale per la Camera numero 1 - L’Aquila, nel corso della partecipata inaugurazione del comitato elettorale di Forza Italia nel centro storico del capoluogo, nel Palazzo dei Combattenti che si affaccia sulla Fontana Luminosa, all’inizio di corso Vittorio Emanuele.

“La passione ce l’ho fin da piccolo, a casa ho sempre respirato l’aria di politica - ha aggiunto - La mia azienda, ormai, ha una sua dimensione e un gruppo di manager che di certo saranno in grado di portarla avanti nei prossimi anni”.

Secondo Martino, negli scorsi anni “il centrodestra ha sì avuto occasioni di governare, ma il progetto liberale del presidente Silvio Berlusconi è stato bloccato da personaggi infedeli di cui è inutile parlare”.

“Questa volta, vista la sua maturità politica e anche umana - ha assicurato - se il 4 marzo si raggiungesse il 40%, sarà sicuramente capace di portare avanti la rivoluzione liberale cominciata nel 1994”.

“Incontro tante persone che allora si impegnarono in quel progetto, sento tanta voglia di centrodestra e di Forza Italia e a loro dico: riprendete quel cammino, può andare avanti ancora per molti anni”, l’appello del candidato.

All’evento c’era anche il coordinatore regionale, Nazario Pagano. Anche per lui, “in passato c’erano maggioranze diverse e non c’era un programma chiaro né c’era l’affidabilità delle persone che stringevano i patti. Oggi il nostro programma è l’unico che possa avere successo e risolvere i problemi”, ha evidenziato.

Dello stesso parere il vice coordinatore regionale del partito, Guido Liris, secondo il quale “c’è una generazione nuova che sta dettando la linea in ogni partito della coalizione, che oggi è unita e ha una grande responsabilità: quella di essere l’unica alternativa possibile alla deriva di questo Paese. Il pericolo è l’ingovernabilità assicurata dai Cinque stelle e noi dobbiamo evitarlo”, ha concluso.

 

Pubblicato in Politica

L'AQUILA: - Domani sabato 24 febbraio i candidati, rispettivamente alla Camera dei deputati e al Senato, Stefania Pezzopane e Massimo Cialente, incontreranno i cittadini alle 18 presso il Centro civico di Paganica. Coordinerà il segretario di circolo Ali Salem con l’introduzione del vicepresidente della Regione Giovanni Lolli. Cialente in mattinata alle 9.30 sarà a Giulianova, a piazza della Libertà, per incontrare i cittadini e distribuire materiale informativo. Pezzopane alle 16 sarà a Cerchio per un incontro alla sede locale del Pd (via Umberto I) assieme alla candidata alla Camera Lorenza Panei e al consigliere regionale Lorenzo Berardinetti.

Domenica 25 febbraio Cialente sarà a Tagliacozzo per un incontro, organizzato dal circolo locale del Partito Democratico, con i cittadini alle 11 al Bar Italia, alle 15 all’Aquila incontrerà rappresentanti della Comunità venezuelana, alle 18 sarà al Congresso dei Giovani democratici dell’Aquila.

Si informa inoltre che domani sabato 24 febbraio dalle 16 alle 18 e domenica 25 febbraio dalle 11 alle 13 il Circolo del Partito Democratico dell’Aquila centro organizza un punto di ascolto e un banchetto informativo sotto i portici di San Bernardino.

Martedì 27 febbraio alle 20.30 Pezzopane e Cialente incontreranno la cittadinanza presso il Circolo anziani del Progetto Case di Cese di Preturo, con il consigliere comunale Antonio Nardantonio e il segretario del circolo del Pd di Sassa Quirino Crosta.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Le polemiche scaturite dalla notizia, enfatizzata con apposita conferenza stampa, della concessione di 16 milioni di fondi complessivi da parte della Regione al comprensorio turistico delle Rocche e, in precedenza, dei cospicui fondi assegnati alla stazione sciistica di Roccaraso, per Lelio De Santis capogruppo in consiglio comunale di Italia dei Valori-Cambiare Insieme sono condivisibili ma tardive perché non possono incidere nel sistema dei finanziamenti a pioggia, che le diverse Giunte regionali hanno adottato nel corso degli anni.

Dispiace a De Santis che anche la Giunta D'Alfonso, nonostante gli sforzi del suo Vice Lolli, abbia continuato sulla strada dell'elargizione di fondi a pioggia senza avere una visione complessiva dello sviluppo turistico territoriale, favorendo così lo scontro fra le diverse aree geografiche e producendo poi la frammentazione dell' offerta turistica regionale.

Secondo De Santis gli stessi strumenti di programmazione turistica sono rimasti sulla carta ed inutilizzati, senza fondi né mezzi, come il Distretto turistico del Gran Sasso o le D.M.C., che dovevano costruire dal basso e con il protagonismo degli imprenditori e degli Enti Locali lo sviluppo turistico e la promozione dell'offerta turistica. "Capisco, pertanto, e solidarizzo con lui, la decisione del Sindaco di Castel del Monte di dimettersi dal suo ruolo di V. Presidente del Distretto turistico, insignificante sul piano operativo", dice De Santis.

Il problema del mancato sviluppo del Gran Sasso e del mancato utilizzo dei circa 40 milioni fondi disponibili, però, è convintissimo De Santis, risiede anche nelle responsabilità della classe politica ed amministrativa della città dell'Aquila, che nel corso degli anni, con Sindaci di diverso colore politico, hanno pensato più alla gestione minuta e clientelare che ad un vero progetto di sviluppo e di valorizzazione della montagna del Gran Sasso.

De Santis ritiene, quindi, che la Regione debba programmare e coordinare le politiche di sviluppo dei turismi in tutto il territorio abruzzese, ma anche l'Amministrazione comunale dell'Aquila debba battere un colpo e progettare un'idea di sviluppo e di fruizione della montagna aquilana, in tutte le sue potenzialità.

A tal fine, De Santis propone al Sindaco, Pierluigi Biondi, di organizzare un momento di studio e di riflessione, di proposta e di condivisione, sul piano tecnico e politico, circa il futuro del Gran Sasso, che è domani o mai più. Si faccia promotore degli Stati generali del turismo per tracciare un percorso nuovo e concreto.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA: - Medaglia di bronzo per Francesca Petacciato, ai campionati italiani di Salvamento di Riccione.

L’atleta della Polisportiva VerdeAQua si è piazzata terza nei “50m trasporto manichino con pinne” categoria esordienti, con il tempo di 33:91. Piazzamento che è valso a qualificarla alla finale nazionale Gran Prix per esordienti dei prossimi Campionati primaverili Lifesaving.

L’atleta si è pizzata quinta, inoltre, nei “50m nuoto con ostacoli”.

Nella specialità “100m manichino con pinne” il settimo posto va a Camilla Ranieri e l’ottavo ad Alice Parisse per la categoria ragazzi. Nona posizione per Sabrina Tusi nella categoria cadetti, mentre tra i senior si piazza decimo Alessio Santarelli, il plurimedagliato campione della Polisportiva.

Lorenzo Miconi conquista un tredicesimo posto nei “200m nuoto con ostacoli” e tredicesime sono anche le ragazze della staffetta 4x50 ostacoli, composta da Giulia Luciani, Perla Cataldi, Laura Donati ed Eleonora Gioia.

Buone le prestazioni di Luca Liberatore nei “100m manichino pinne” categoria ragazzi, di Sofia Donati e di Matilde Ranieri nei “50m nuoto con  ostacoli” categoria esordienti.

Da sottolineare anche il risultato della staffetta mista, composta da Camilla Ranieri, Laura Donati, Perla Cataldi e Alice Parisse, che ha ottenuto il quinto tempo, ma è stata squalificata per un cambio anticipato.

Soddisfatto il responsabile tecnico Mario Di Massimo: “Stiamo ricostruendo una squadra competitiva. Lo scorso anno abbiamo raggiunto l’apice vincendo due ori con la staffetta maschile assoluta. Quest’anno ripartiamo con le giovani leve, che si stanno mostrando molto combattive”.

Pubblicato in Sport
Venerdì, 23 Febbraio 2018 17:26

XII L'Aquila Film Festival, programmazione

L'AQUILA: - Happy end, di Michel Haneke ha dato un vero felice finale alla prima parte del programma del festival cinematografico degli aquilani. Dopo due mesi di proiezioni di altissima qualità seguite da un pubblico affezionato e numeroso che ha riempito ogni giovedì il Palazzetto dei Nobili, comincia la seconda parte del programma di questa XII edizione, con titoli da grande cinema. Seguirà una terza e ultima programmazione, in allestimento, che si concluderà il 3 maggio 2018.

L’apertura è riservata al vincitore della Palma d’Oro 2018 “The Square” del regista svedese Ruben Östlund, all’interno dello spazio di rassegna. La pellicola affronta in maniera provocatoria le contraddizioni e le ipocrisie degli individui all’interno della Società.

A seguire il cuore vero del Festival con tre proiezioni del concorso principale, le anteprime “Blue my mind” della regista svizzera Lisa Brühlmann, un fantasy drama sul passaggio fisico di una ragazzina dall’adolescenza all’età adulta; “Razzia” del regista franco-marocchino Nabil Ayouch, un ambizioso e riuscito pamphlet sui cambiamenti sociali e culturali del Marocco dagli anni ’80 fino ai giorni della Primavera araba e “Diane has the right shape” del francese Fabien Gorgeart, asciutto ritratto della gravidanza surrogata portata avanti a favore di una coppia di padri gay.

In questa seconda parte di programma anche il primo appuntamento tematico della stagione: il Festival del Reportage giornalistico e del Cinema documentario, organizzato in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo, tra il 19 e il 22 marzo, appuntamento importante per la qualità delle proiezioni e degli incontri che saranno proposti.

All’interno del concorso cortometraggi, infine, saranno presentate cinque opere all’inizio di ogni proiezione settimanale: “A swedish classic” di Måns Berthas, “Dulce rutina” di Giada Ceotto, “Taste of love” di Emma Benestan, “What is ridde in snow” di Loïc Gaillard e “Simposio suino in Re minore” di Francesco Filippini.

“L’AQFF continua ad essere un appuntamento di grande richiamo anche per i ragazzi stranieri del progetto Erasmus che possono seguirci grazie ad una proiezione bilingue,” – ha commentato il direttore artistico Federico Vittorini – “Siamo ormai una piccola-grande comunità di cinefili, 5000 sulla nostra pagina Facebook, che non perdono un giovedì, in un centro storico buio e desolato, ma in cui risplendono proiezioni di altissima qualità. Siamo molto contenti del positivo feed-back del nostro fedelissimo pubblico che ci auguriamo ci segua e si rafforzi fino a maggio. Il nostro sogno è avere un vero cinema in centro. Ci auguriamo un celere ritorno del cinema Massimo”.

Pubblicato in Musica e Spettacolo

ROMA - Fino a mille euro di multa per chi porta il cellulare in cabina elettorale. E' quanto chiarisce il Ministero dell'Interno in vista del voto previsto per domenica 4 marzo, dalle 7 alle 23, quando oltre 50 milioni di cittadini italiani saranno chiamati alle urne per rinnovare Camera e Senato. "Al fine di assicurare la libertà e segretezza della espressione del voto - spiega il Viminale - la legge fa divieto di introdurre all'interno delle cabine elettorali telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini". Il 4 marzo gli elettori, quindi, dovranno consegnare il proprio telefono ai componenti del seggio prima di entrare nella cabina elettorale. Al contrario, "chiunque contravviene a questo divieto - prosegue il Viminale - è punito con l'arresto da tre a sei mesi e con l'ammenda da 300 a 1.000 euro". (adnkronos.it)

Pubblicato in Cronaca

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us