http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Ottobre 2018 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - "Il prossimo 9 ottobre alle 9,30 assisteremo nella frazione di San Gregorio ad un duello rusticano, ad uno scontro fra gli abitanti del Quartiere delle case di edilizia residenziale popolare e gli addetti agli sgomberi inviati dal Comune", lo dichiara il consigliere comunale Lelio De Santis.

Per il consigliere di opposizione alla giunta Biondi non sarà certamente un giorno positivo per la città né una bella pagina per l’Amministrazione comunale, che dimostrerebbe così plasticamente di saper esercitare le maniere forti, ma solo con famiglie povere e confinate nel disagio sociale di alloggi popolari, che da anni non hanno visto un intervento di manutenzione o di riqualificazione dell’area.

L’ordinanza attuale, secondo De Santis, ricalca la precedente del novembre di due anni fa, che prevedeva lo sgombero degli alloggi per motivi di pubblica incolumità entro 20 giorni, per la precarietà strutturale degli stessi alloggi.

Gli abitanti ritengono di aver provveduto ad eseguire idonei lavori di consolidamento e di messa in sicurezza di tutta l’area a proprie spese e non intendono lasciare le loro abitazioni, ritenute sicure.

Al fine di evitare una spiacevole manifestazione a seguito di un discutibile atto amministrativo, De Santis ha presentato al Sindaco, Pierluigi Biondi, un’interrogazione urgente per riconsiderare tutta la situazione, prevedendo una nuova perizia tecnica sugli alloggi e, in caso di necessità motivata degli sgomberi, di trasferire gli abitanti nelle case derivanti dall’Edilizia equivalente e non negli alloggi del Progetto Case.

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - “Sono numeri record che si commentano da soli e che sottolineano il buon lavoro fatto dall’Ufficio con un gioco di squadra e con sacrificio”.

Così il titolare dell'Ufficio speciale per la ricostruzione dell’Aquila (Usra), Raniero Fabrizi, dopo la pubblicazione del 34esimo elenco dei progetti ammessi a contributo per la ricostruzione privata con 84 provvedimenti per oltre 52 milioni di euro.

"L'ufficio speciale sta riuscendo nella sfida ardua di produrre di più con meno personale a disposizione - spiega il dirigente Giovanni Francesco Lucarelli -. Senza però dimenticare che le determinanti di una regolazione, così chiaramente efficiente e solida dei meccanismi istruttori, vanno ricercate anche nel consorzio sinergico di tecnici, professionisti, Comune e Soprintendenza”, conclude Lucarelli.

L’elenco riguarda interventi sia nel centro cittadino sia in alcune frazioni aquilane, come Paganica, Onna, Roio e Monticchio.

Pubblicato in Cronaca
Martedì, 02 Ottobre 2018 11:31

Giovedì Parisi a Chieti

L'AQUILA - Giovedì 4 ottobre alle 18, nella sala consiliare della Provincia di Chieti, in corso Marrucino a Chieti, si svolgerà un incontro con i cittadini e le categorie imprenditoriali e professionali sul tema "L’Italia e l’Abruzzo hanno bisogno di crescita”. L’incontro è organizzato dall’associazione culturale Chieti La gente d’Abruzzo e verrà introdotto da Stefano Gallucci presidente associazione Chieti La gente d’Abruzzo, modera Renato Fioriti giornalista ed interverranno Umberto Di Primo sindaco di Chieti, Carla Di Biase assessore Comune di Chieti, Paolo Arquilla coordinatore regionale Energie per l’Italia.

“Andremo all’incontro di Chieti, insieme all’associazione Gente D’Abruzzo, per divulgare i temi del nostro movimento: lo sviluppo del tessuto economico produttivo, le nuove tecnologie di supporto alle aziende, la rinascita dell’impresa con l’alleggerimento della tassazione per rimettere in moto l’economia e il sociale” ha detto Paolo Arquilla, coordinatore regionale Epi. “La presenza di Parisi è garanzia di professionalità e concretezza sui temi in discussione nell’incontro”, conclude Arquilla.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Dopo la mostra presso la Reggia di Venaria, tornano al Munda dell'Aquila i due eccezionali manufatti provenienti da Campovalano (TE) ed esposti fino al 2009 nel Castello dell'Aquila.

I due rilievi lapidei sono stati restaurati con la direzione dei lavori di Lucia Arbace, in occasione della diciottesima edizione di Restituzioni, il programma di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio artistico nazionale che Intesa Sanpaolo promuove e organizza da quasi trent’anni.

Mercoledì 3 ottobre alle 12.00 sarà festeggiato il ritorno delle opere al museo con Marco D’Attanasio, storico dell’arte, e Antonio Mignemi restauratore della ditta Mimarc Srl.

Il Munda, Museo Nazionale d’Abruzzo, si trova vicino la stazione Fs dell'Aquila.

Orario: 8.30/19.30. Chiuso il lunedì.

Per info: pm-abr@beniculturali.it; tel. 086228420

www.musei.abruzzo.beniculturali.it

https://www.facebook.com/MundaMuseoAQ

https://www.facebook.com/polomusealeabruzzo

Pubblicato in Arte e Cultura

L'AQUILA - Nell’ambito del percorso “Il Progetto, la Condivisione - Le 305 tappe” mercoledì 3 ottobre a L’Aquila, presso Palazzo Fibbioni, sala Rivera, alle ore 17,00, Fabrizio Di Stefano ha invitato ad un incontro le associazioni culturali abruzzesi afferenti al Fus (Fondo Unico dello Spettacolo) per una valutazione delle proposte programmatiche relative alla cultura che il prossimo governo regionale dovrà applicare.

A seguire la prossima settimana Di Stefano terrà un incontro generale con tutte le associazioni culturali che operano in Abruzzo.

 
Pubblicato in Arte e Cultura
Martedì, 02 Ottobre 2018 11:05

Reddito di cittadinanza, chi può chiederlo

L'AQUILA - Reddito di cittadinanza al via. Con l'approvazione della nota di aggiornamento del Def, con la quale il rapporto deficit/Pil è stato aumentato al 2,4%, possiamo dare ormai per certo che partirà dal 2019. Il governo, infatti, ha così le risorse a disposizione per introdurre il reddito di cittadinanza, e contemporaneamente riformare i centri per l'impiego, la Legge Fornero e applicare la flat tax. Concentriamoci, però, sul reddito di cittadinanza lo strumento con cui l'esecutivo Conte intende dare un sostegno a tutti i cittadini che vivono in una condizione di povertà. Nel dettaglio chi avrà diritto al reddito di cittadinanza beneficerà di un contributo economico di 780 euro al mese, oltre a prendere parte a un progetto di reinserimento sociale e lavorativo, avviato dal centro per l'impiego, finalizzato alla ricerca di un posto di lavoro stabile. Progetto al quale sarà obbligatorio partecipare, oltre a dover dare la propria disponibilità a effettuare dei lavori utili alla comunità per almeno 8 ore a settimana. Chi non adempirà a questi doveri perderà il diritto al contributo economico. Per quanto riguarda i requisiti ne sapremo di più una volta che i lavori per la Legge di Bilancio 2019 prenderanno ufficialmente inizio. Per il momento, comunque, le ultime indiscrezioni ci dicono che il contributo sarà riservato ai soli italiani con reddito inferiore agli 8mila euro l'anno. Molto probabilmente, invece, rischiano di esserne esclusi coloro che possiedono un immobile di proprietà. Ovviamente non è ancora il momento di fare domanda per il reddito di cittadinanza, né tantomeno per prenotarsi. Secondo quanto dichiarato da Di Maio, infatti, il reddito di cittadinanza partirà da marzo 2019. Sarà da allora che ci si potrà iscrivere al centro per l'impiego per chiedere il riconoscimento di questo importante strumento per il contrasto alla povertà. (ADNKRONOS)

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Reddito di cittadinanza, l'assegno mensile da 780 euro potrà essere speso soltanto in alcuni beni. Il vicepremier Di Maio ieri ha detto che "l'ideale sarebbe usare la tessera sanitaria" ma "nel frattempo sarà messo su una carta elettronica". Tra le tante ipotesi, si era infatti parlato anche dell'utilizzo di una tessera bancomat o di una App con il borsellino elettronico. Tutti sistemi che permetterebbero da una parte di controllare, dove andranno a finire i soldi, come verranno spesi in beni di prima necessità - alimenti, medicinali e affitto - e non in 'voluttuari'. I soldi del reddito di cittadinanza si potranno spendere, ha aggiunto ieri sera Di Maio a 'Quarta repubblica' su Rete4, "negli esercizi commerciali in Italia per far crescere l'economia", mentre bisognerà "limitare al massimo le spese fuori dall'Italia". "Questo ci porterà un gettito superiore alle aspettative - aggiunge -. Questi soldi inonderanno il commercio, negozi e piccole imprese".

Gli assegni mensili dovrebbero essere erogati a partire da marzo-aprile. Il reddito di cittadinanza sarà dato anche ai residenti in Italia, ha detto Di Maio, "da almeno 10 anni". Per ottenere il reddito di cittadinanza, bisognerà sottostare ad alcuni requisiti: essere cittadini italiani, aver compiuto almeno 18 anni, essere disoccupati o percepire un reddito o pensione, considerati al di sotto della soglia di povertà, iscriversi al centro per l'impiego, svolgere progetti di utilità sociale organizzati dal Comune di residenza per un massimo di 8 ore settimanali, e soprattutto accettare uno fra i primi tre lavori offerti dal centro per l'impiego. Dopo il rifiuto di tre offerte, infatti, i cittadini saranno esclusi dal sussidio. Chi vuole ottenere il reddito di cittadinanza, dovrà inoltre dimostrare di impiegare alcune ore al giorno alla ricerca di un lavoro. Dal calcolo potrebbe essere escluso chi è proprietario della prima casa come chiede il M5S.

Sei milioni e mezzo di persone potrebbero beneficiarle. Tanti sono coloro che ora vivono sotto la soglia di povertà. Per finanziarlo sono stati previsti 10 miliardi di euro. Il reddito sarà erogato sotto forma di carta acquisti che i beneficiari potranno spendere per beni di prima necessità come alimenti e medicinali. Ma anche per pagare l'affitto. "Ogni cittadino che ha diritto al reddito potrà adoperare la propria tessera bancomat e recarsi in un negozio" aveva detto il viceministro all'Economia dei 5Stelle, Laura Castelli, in un'intervista al 'Fatto Quotidiano'. "Poniamo che debba comprare del pane: gli basterà dare il bancomat al fornaio, che riconoscerà il codice della tesserina tramite un apposito software e scalerà la cifra dell'acquisto. Non ci sarà alcuno scambio di denaro: il negoziante riavrà dallo Stato in giornata la cifra spesa dal singolo cittadino, come già avviene ora con i normali acquisti. E le banche di acquirente e venditore non avranno visionato nulla". (ADNKRONOS)

Pubblicato in Politica
Martedì, 02 Ottobre 2018 10:06

Intitolata a 'Iaia' aula scuola

ROCCARASO (AQ) - L'aula che tanto amava della scuola primaria Sacra Famiglia di Martinengo, da lei frequentata porterà il suo nome. È il dono che l'intera comunità scolastica del piccolo centro del bergamasco ha voluto fare, sabato scorso, alla piccola Ilaria Orlando conosciuta come Iaia, la bambina originaria di Roccaraso morta nel giugno scorso dopo aver lottato per oltre cinque anni contro un rara malattia. Il suo era diventato un caso nazionale per via di una raccolta fondi per la quale si era mobilitato non solo l' Abruzzo, ma l'Italia intera. Grazie a quella raccolta, la piccola era volata negli Usa per effettuare delle cure costosissime che la famiglia non avrebbe potuto sostenere. Anche la comunità di Roccaraso, paese di origine della mamma Ida, le dedicherà il parco giochi in località Pratone. E' il sindaco Francesco Di Donato a darne ufficialmente la notizia alla famiglia, profondamente grata all'intera comunità per il sostegno concreto e l'affetto dimostrato durante questi anni.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - "Vorrei lasciare al prossimo governo regionale conti in ordine e un avanzamento della spesa in regola. Esco da un incontro con la struttura ministeriale confortato dal fatto che i dati che abbiamo fornito dimostrano che non c'è alcun rischio di disimpegno dei fondi comunitari".
Così il presidente vicario della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli, a margine della riunione con la struttura del ministero per il Sud, dei tecnici dell'Agenzia per la Coesione e del dipartimento per le Politiche di coesione che si è svolto oggi, a palazzo Silone, all'Aquila. Presenti il capo di gabinetto Valeria Capone, il direttore generale dell'Agenzia per la coesione territoriale, Antonio Caponetto, il capo segreteria tecnica del ministro Sabrina Sambati, il capo dipartimento per le politiche di coesione Ferdinando Ferrara e la dirigente Laura Cavallo, il direttore generale Vincenzo Rivera, dirigenti e capi dipartimento regionali. Il Ministro per il Sud, Barbara Lezzi, che oggi, per impegni improcrastinabili, non è stata presente all'incontro, sta imprimendo un'accelerazione perché siamo ormai alla volata finale in vista della scadenza di fine anno e sta incontrando tutte le regioni per garantire un'azione di controllo e di supporto. "Ringrazio la struttura del ministro che - ha proseguito Lolli - con particolare cura ci ha accompagnato oggi in questo approfondimento sul tema dell'utilizzo dei fondi europei per conoscere e soprattutto valutare. Abbiamo target di spesa da raggiungere obbligatoriamente fissati alla data del 31 dicembre per cui nella giornata odierna c'è stata una verifica sullo stato di avanzamento dei programmi. Esco tranquillizzato, ma non disarmato perché dobbiamo continuare a lavorare. C'è grandissima attenzione da parte del ministero, ma anche grande disponibilità. Le strutture amministrative devono essere impegnate e mobilitate per il pieno raggiungimento degli obiettivi". La Regione Abruzzo, a seguito dei bandi emanati e delle graduatorie approvate, ha elaborato un piano di spesa che avrà la sua piena attuazione in autunno, in linea con le tempistiche imposte dalla Commissione Europea. La Regione Abruzzo dovrà infatti garantire per il Fondo Sociale Europeo un avanzamento di spesa al 31 dicembre 2018 di 12,8 milioni di euro, pari al 95% del programma di 142 milioni e per il Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale) una spesa di 37,8 milioni pari al 14% del programma di 271 milioni. Dimostrando così, dati alla mano, di poter raggiungere una spesa di 22 milioni su Fse e 49 su Fesr superando i target previsti. Il direttore generale Caponetto ha confermato come la Regione abbia impresso una notevole accelerazione in questi ultimi mesi. Prima di questa estate i dati avevano fatto aprire un riflettore sull'Abruzzo ma ad oggi si segnala un'accelerazione sulla spesa certificata che ha superato tutte le verifiche di tipo amministrativo. (ANSA).

Pubblicato in Politica
L'AQUILA - Oggi cielo molto nuvoloso con schiarite. Nel pomeriggio, localmente, possibilità di qualche sporadica pioggia.
VENTI: Deboli prevalentemente da Sud-Est (pomeriggio raffiche 15km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 22 gradi.

CAMPO IMPERATORE - Oggi cielo molto nuvoloso con schiarite. Nel pomeriggio, localmente, possibilità di qualche sporadica pioggia.
VENTI: Deboli prevalentemente da Sud-Est (pomeriggio raffiche 15km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 10 gradi.
 
CAMPO FELICE - Oggi cielo molto nuvoloso con schiarite. Nel pomeriggio, localmente, possibilità di qualche sporadica pioggia.
VENTI: Deboli prevalentemente da Sud-Est (pomeriggio raffiche 15km/h).
TEMPERATURA: Massima prevista 15 gradi.
Pubblicato in Varie

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us