http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Gennaio 2018 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA - “Cialente non sa di cosa parla, del resto negli ultimi cinque anni non è stato in Senato e certamente non vi metterà piede neppure nei prossimi cinque”. Lo dichiara il senatore Gaetano Quagliariello, candidato del centrodestra nel collegio uninominale L’Aquila-Teramo per il Senato, replicando a Massimo Cialente.

“Se si guarda alle performance dei governi di centrosinistra che hanno gestito le emergenze sismiche di questi ultimi anni - afferma Quagliariello -, chi ne ha sostenuto l’azione si deve solo vergognare, per quello che non hanno fatto e anche per quello che hanno fatto di sbagliato. Quanto all’ex sindaco dell’Aquila, il fallimento della sua gestione e del sistema di potere del Pd che ha spadroneggiato in questi anni è stato inequivocabilmente sancito dal voto dei cittadini che ha decretato il trionfo del sindaco Biondi, liberando la comunità dalla cappa di un potere opprimente che oggi con la candidatura di Cialente si cerca di ripristinare. Per quanto mi riguarda, tornerò dagli elettori abruzzesi con un rendiconto preciso di quel che ho fatto in questi cinque anni per l’Abruzzo e non solo.

La vera provocazione nei confronti dei cittadini - conclude Quagliariello - è riproporre loro come candidato per il Parlamento il rappresentante di un sistema di cui essi hanno dimostrato di non voler più sentir parlare”.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Brutto incidente sulle piste da sci di Montepratello. In prognosi riservata, N.C., esperto sciatore 38enne, disabile, residente nella provincia di Chieti. E’ successo in mattinata.

Lo sportivo stava sciando insieme a un gruppo di amici dell’Associazione Asha “Sci Handicap Abruzzo”, intenti a frequentare un corso sci per diversamente abili. Appena sceso dalla seggiovia "Pino Solitario", nel tratto iniziale, nell’impostare una curva, sarebbe andato a impattare contro la rete di delimitazione della pista “Rossa” di Montepratello e contro la palinatura protetta, cadendo rovinosamente, tra il margine battuto e la rete di delimitazione.

Sul posto sono intervenuti gli uomini del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Roccaraso, unitamente ai poliziotti sciatori e ai Carabinieri di Pescocostanzo.

Le forze dell’ordine presenti, rendendosi subito conto della grave situazione in cui verteva lo sciatore, si sono adoperate per liberare le vie aeree, ostruite dal sangue, consentendogli così di respirare. Purtroppo, nella caduta, il 38enne ha riportato un grave trauma alla testa. Considerato il quadro clinico dello sciatore, si è reso necessario il trasporto con l’elisoccorso del 118, all’Ospedale dell’Aquila. Il paziente è stato posizionato nella barella e imbarcato con il verricello a bordo del mezzo sanitario.

Da una prima analisi relativa alla ricostruzione dell’incidente, l’uomo si sarebbe ferito in maniera autonoma, con gli stabilizzatori, che fanno parte delle attrezzature speciali per soggetti diversamente abili. In pratica, sono equipaggiamenti che sostituiscono i normali bastoncini e al posto della punta, hanno un piccolo sci che aiuta a mantenere l'equilibrio.

 

Pubblicato in Cronaca

SHAMA (LIBANO) -Concluso presso la base di Shama, il primo corso per video operatori Combact Camera a favore del personale effettivo al General Directorate of State Security (GDSS) e della Securite’ General.

Il corso, che si inserisce nell’ambito delle attività formative svolte a favore delle Forze di Sicurezza Libanesi ed ideato nell’ottica di garantire uno spettro di formazione il più ampio possibile, è stato sviluppato dal personale Combact Camera del Sector West di UNIFIL a guida Italiana su base Brigata Paracadutisti Folgore.

Il corso è stato condotto con lezioni teoriche pratiche tese a far emergere, oltre all’aspetto puramente tecnico sia fotografico che video, la crescente importanza che le immagini rivestono nella moderna comunicazione, sia operativa che istituzionale.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - Una Fiat Punto si è schiantata all'interno della rotatoria sulla SS 80 nei pressi del Centro Commerciale "Amiternum". Il fatto è accaduto nel tardo pomeriggio di oggi. L'utilitaria parcheggiata dal proprietario, un finanziere, nel piazzale del mall probabilmente non ha inserito il freno a mano, di conseguenza l'utilitaria si è sbloccata dalla marcia inserita ed ha iniziato la sua discesa libera verso la rotatoria sottostante. Al momento non si registrano feriti fortunatamente ma solo qualche disagio alla circolazione. Sul posto è intervenuta una pattuglia della Polizia Municipale.

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA. Fuori i candidati alla Camera di quattro liste. La commissione elettorale della Corte d'appello dell'Abruzzo ha escluso 4 liste per le elezioni politiche del 4 marzo per la Camera dei deputati. Si tratta di Democrazia Cristiana, Destre unite-Forconi, Popolo per la Costituzione, Blocco nazionale per la libertà. Le integrazioni di "Dieci volte meglio", sono da valutare dopo un'istruttoria molto complessa fatta questa mattina. Gli esclusi possono fare ricorso entro 48 ore. In serata si conosceranno gli esiti per quanto riguarda le integrazioni che alcuni gruppi politici hanno presentato circa il Senato. Si tratta di Pd, 5Stelle, Insieme, Pci, Europa più (Bonino). Non sembra che ci siano posizioni particolarmente compromesse. Lo scrive il quotidiano Il Centro on-line. 

Il giudice del tribunale civile dell'Aquila, sezione diritti della persona, si è riservato sul ricorso per incostituzionalità contro la nuova legge elettorale Rosatellum bis. Il ricorso è stato presentato da Stefano Moretti, presidente dell'Osservatorio Antimafia Regione Abruzzo e di Alternativa Libera Vasto (Chieti). Questa mattina il tribunale di Firenze ha invece rigettato un analogo ricorso contro il Rosatellum. Mentre il 21 febbraio toccherà al tribunale di Roma esprimersi sul terzo e ultimo ricorso contro il Rosatellum presentato questa volta da Eleonora Bechis, parlamentare di Alternativa Libera. si legge su ilcentro.it.

Pubblicato in Politica

ROMA - Si è svolto oggi a Roma, presso il Dipartimento della protezione civile, il primo incontro del progetto Retrace-3D (centRal italy EarThquakes integRAted Crustal modEl), finalizzato alla caratterizzazione tridimensionale, geologica e sismotettonica, del volume di crosta terrestre che, a partire dal 24 agosto 2016, è stato interessato dalla sequenza sismica che ha colpito il centro Italia.

Il progetto, che ha durata di un anno rinnovabile, è il risultato di una collaborazione tra il Dipartimento della protezione civile, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il Consiglio nazionale delle ricerche – che partecipa con l’Istituto di geologia ambientale e geoingegneria (Igag-Cnr) e l’Istituto per il rilevamento elettromagnetico dell’ambiente (Irea-Cnr) –, e l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra), con la collaborazione di Eni e Total, entrambe realtà private ma anch’esse parte del Servizio nazionale della protezione civile, che hanno messo a disposizione i propri dati di sottosuolo.

Retrace-3D rappresenta quindi un esempio di collaborazione virtuosa tra protezione civile, comunità scientifica e settore privato, su obiettivi di interesse comune per il Paese, in particolare con lo scopo di ottenere una ricostruzione di alta qualità delle possibili sorgenti sismogenetiche presenti in quel settore di crosta terrestre e una distribuzione in 3D dei diversi tipi di rocce nel sottosuolo, che permetta una localizzazione più precisa dei terremoti. A queste finalità se ne aggiungono altre più strettamente scientifiche, come lo sviluppo di modelli dinamici vincolati da dati di tipo satellitare, e approfondimenti su possibili applicazioni future, ad esempio nel campo degli studi di microzonazione sismica.

Al kick-off meeting hanno partecipato i vertici degli Enti promotori del progetto e rappresentanti di Eni, Total e della Direzione generale per la sicurezza anche ambientale delle attività minerarie ed energetiche (Dgs-Unmig) del Ministero dello sviluppo economico, nonché esponenti della Commissione grandi rischi.

 

Pubblicato in Cronaca
Mercoledì, 31 Gennaio 2018 17:58

Morte Roberto Di Marco: cordoglio Taddei (Aniem)

L’AQUILA: - “Ci uniamo al cordoglio della famiglia e della comunità della provincia dell’Aquila e abruzzese che circondava Roberto Di Marco, prima che imprenditore, uomo operoso e corretto, profondamente innamorato del suo territorio e affezionato alla sua collettività”.

Così il presidente dell’Associazione nazionale piccole e medie industrie edili e manifatturiere (Aniem) provinciale aquilana, Danilo Taddei, sulla morte in un incidente sul lavoro di Di Marco, imprenditore e presidente della Cassa edile della provincia dell’Aquila.

“La sua scomparsa inattesa - prosegue - lascia un vuoto che potrà essere colmato solo dal suo stesso esempio, esempio che rimarrà vivo nelle nostre memorie e nei nostri gesti quotidiani”.

Pubblicato in Cronaca

PESCARA: - Si terrà il prossimo 2 febbraio alle 17:00 nella Sala della Figlia di Iorio del Palazzo della Provincia di Pescara l’incontro dal titolo “L.107 e la Scuola: bilancio di una “riforma” e proposte per il futuro”. Promosso dalla neonata associazione dei Nastrini Liberi Uniti che raccoglie i docenti abruzzesi già riuniti nel movimento spontaneo di protesta nato a seguito delle assunzioni e della mobilità forzata voluta proprio dalla L.107/15 alias “Buona Scuola”, l’incontro vuole essere un appello chiaro a tutti gli schieramenti politici che si presenteranno alle future elezioni affinché si adoperino per sviluppare quella presa di coscienza collettiva e trasversale necessaria al superamento delle storture e contraddizioni derivate da una riforma mai completamente accettata dal mondo della scuola.

Saranno presenti all’incontro: il Presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco che aprirà i lavori con i saluti istituzionali, l’Assessore alle politiche sociali ed all’istruzione Marinella Sclocco,  l’On. Gianluca Vacca e la prof.ssa Cinzia D’Eramo, candidati per Camera e Senato del Movimento 5 stelle, l’On. Celeste Costantino ed il consigliere Ivano Martelli candidati per Camera e Senato di Liberi e Uguali, il segretario regionale di SI Daniele Licheri, la Senatrice Federica Chiavaroli, candidata al Senato per la lista Civica Popolare e ci auguriamo che altri daranno presto conferma della loro presenza.

“I docenti assunti dalla L.107 – ha dichiarato Francesca Carusi, referente di Nastrini Liberi Uniti Abruzzo, annunciando l’iniziativa – sono diventati il simbolo della perdita del ruolo e della professionalità del corpo docente che da anni è messo a dura prova quando, invece, deve necessariamente essere rivalutato per il bene comune di tutta la società. Durante l’incontro – ha continuato la Carusi – verranno affrontate anche altre tematiche strettamente connesse alle recenti politiche scolastiche quali l’istituzione della chiamata diretta, l’alternanza scuola lavoro, i bonus premiali ai docenti grazie agli interventi previsti dei Sindacati della scuola e del CIDI, Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti. Inoltre – ha concluso la referente di Nastrini Liberi Uniti Abruzzo – uno spazio sarà dedicato anche al tema urgente della sicurezza e valorizzazione degli edifici scolastici, delle indagini diagnostiche e del fondo rotativo per gli interventi di edilizia scolastica grazie all’intervento del PAR, Patto per L’Abruzzo Resiliente”.

 

Pubblicato in Politica
Mercoledì, 31 Gennaio 2018 17:36

I Solisti Aquilani e la Russia del 900

L'AQUILA - Parla "russo" il concerto che I Solisti Aquilani presentano il 2 febbraio all'Auditorium del Parco, alle 18.00, nell'ambito di Musica per la Città. 

Protagonisti Anton Shaburov, direttore d'orchestra, e Gianluca Saggini, prima viola del Complesso. 

In programma la Kammersinfonie op. 110a di Shostakovich,  le Variazioni su un tema di Ciaikovski op. 35 per orchestra d’archi di Arensky e ancora di Shostakovich la Sonata per viola e pianoforte op. 147(vers. per orchestra d’archi di Vladimir Mendelssohn).

Il primo brano è una trascrizione per orchestra (operata dal violista e compositore Rudolf Barshay) del quartetto per archi n. 8 in do minore op. 110a. Il quartetto venne ispirato dalla notizia della completa devastazione della città di Dresda da parte degli alleati nel febbraio del 1945, nel quale morirono 140.000 persone.

Il brano di Arensky – tra i cui estimatori vi erano personalità del calibro di Piotr Ilic Ciaikovski e Lev Tolstoi – è una scrittura sofisticata e dalla ’incredibile" trasparenza che mette in evidenza la profonda emotività, la straordinaria spontaneità e lo spiccato virtuosismo dell'autore.

Il concerto si conclude sulle note della  Sonata per viola e pianoforte composta da Shostakonich negli ultimissimi giorni della sua esistenza. E' dedicata a Fjodor Druzinin, uno dei maggiori violisti sovietici e membro del celebre «Quartetto Beethoven».

Sul podio ANTON SHABUROV, considerato uno dei più promettenti direttori russi della sua generazione. Nato nel 1983 a Yekaterinburg in Russia, ha ricevuto un’eccellente educazione musicale e nel 2008 si è laureato al Conservatorio degli Stati Urali “M. Mussorgsky” (diploma con lode), dove ha poi studiato direzione d’orchestra con il M° Paverman, studente del prof. Vyacheslav Kartashov. Ha continuato gli studi con il prof. Gennady Rozhdestvensky. Ha vinto il 1° premio della III edizione dell’Ilya Musin All-Russian conducting competition. Nel 2016 Anton Shaburov ha vinto anche il 1° Premio all’International Felix Mendelssohn conducting competition (Salonicco, Grecia). Come direttore ha iniziato la sua carriera nel 2009 con la Globalis international Symphony Orchestra di Mosca diventando anche il direttore principale e artistico della Ural State Mussorgsky Conservatory Symphony Orchestra a Yekaterinburg. Durante questo periodo ha diretto più di 40 concerti e programmi anche presso molti festival, concentrandosi sul repertorio di Rachmaninoff, Liszt, Ciaikovski, Shchedrin e Zolotaryov. Nel 2014 è stato nominato direttore musicale e artistico dell’Ippolitov-Ivanov Institute Symphony Orchestra di Mosca. Insegna direzione d’orchestra al Conservatorio degli Stati Urali a Yekaterinburg.

Solista della serata Gianluca Saggini, dal 2014 Prima Viola dei Solisti Aquilani. Si è formato  sotto la guida di Giusto Cappone (leggendaria Prima Viola dei Berliner Philahrmoniker di Karajan), Vladimir Mendelssohn e Wilfried Strehle. Nel 1999 Riccardo Chailly lo sceglie quale Prima Viola dell’Orchestra Verdi di Milano. Da lì in poi cominciano le sue collaborazioni, come Prima Viola, con l’Orchestra del Teatro S. Carlo di Napoli, l’Orchestra dell’Arena di Verona, l’Orchestra del Teatro Regio di Parma, l’Orchestra “A. Toscanini”, l’Orchestra Regionale del Lazio, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, oltre a collaborazioni come concertino con l’Orchestra Regionale Toscana, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra Nazionale di S. Cecilia e l’Orchestra Filarmonica della Scala. Dal 2004 è il violista del Quartetto Bernini, con il quale svolge un’intensa attività concertistica in tutto il mondo. Gianluca Saggini ha al suo attivo numerose incisioni discografiche e collaborazioni con concertisti quali C. Coin, G. Sollima, M. Brunello, V. Mendelssohn, B. Canino, R. Prosseda, A. Carbonare.  E’ docente di Musica da Camera presso il Conservatorio di Cosenza. Ha il privilegio di suonare una magnifica viola Giovanni & Francesco Grancino, Milano 1691.

 

INGRESSO

Intero 12.00 euro; ridotto 8.00 euro

 

Pubblicato in Musica e Spettacolo

PRATOLA PELIGNA (AQ) - La Asl riapre il centro per l’autismo. “Alla luce della nuova documentazione, acquisita oggi al fine di rimuovere i precedenti impedimenti”, dichiara il manager della Asl Rinaldo Tordera, “ho disposto l’immediata riapertura per domani, 1 febbraio, del centro per l’autismo di Pratola Peligna”.

“Ringraziamo le cooperative della struttura di Pratola e le famiglie per aver gestito in modo esemplare, ognuno nel proprio ambito, la fase di emergenza scaturita, nelle settimane scorse, dalla necessità di sospendere momentaneamente l’attività”.

“Va sottolineato”, conclude Tordera, “il rapporto di proficua e costante collaborazione che, nella risoluzione del problema, si è instaurato col sindaco di Pratola Peligna”.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 58

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
24 Agosto 2016 16:34:20

L'Aquila: Perdonanza, annullati tutti gli eventi in segno di lutto. Resta forma ridotta del Corteo Storico e apertura Porta Santa

in Cronaca
L'AQUILA: - La giunta comunale, anche sulla scorta del parere della Conferenza dei…

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us