http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Maggio 2017 - Radio L'Aquila 1

L'AQUILA: - “A fronte di continue segnalazioni riguardo perdite d'acqua, mi dicono avvenute nel 2014, nel 2015 e nel 2016, proprio oggi, a una manciata di giorni dalle elezioni amministrative, poco dopo l'annuncio di una imminente visita di Berlusconi ed alla viglia della venuta in città dell'ex Ministro Gelmini, si è ritenuto necessario evacuare 24 famiglie da altrettanti alloggi del progetto C.A.S.E. a Coppito 2: chiedo sia fatta chiarezza sugli interventi di manutenzione effettuati” è quanto si legge in una nota a firma di Roberto Tinari, Vice Presidente del Consiglio Comunale aquilano ed esponente di Forza Italia.

“E' da anni che i residenti denunciano lo stato dei luoghi: la sicurezza dei propri cittadini deve essere sempre messa al primo posto, ed è inaccettabile che vicende come questa siano potenzialmente suscettibili di strumentalizzazione politica, a ridosso delle elezioni. Auspico che vengano immediatamente inviate forze dell'ordine a piantonare le piastre vuote, onde evitare eventuali furti o atti vandalici” aggiunge il forzista.

“Abbiamo un patrimonio immobiliare immenso e dalle infinite possibilità come il Progetto C.A.S.E., purtroppo nei fatti mal gestito (si pensi alla questione dei consumi e delle bollette) e mai valorizzato a causa di una inerzia gestionale e programmatica evidente. E' una situazione non più tollerabile: la sicurezza degli aquilani va messa al primo posto, e non sacrificata in vista di improbabili strumentalizzazioni elettorali” conclude Tinari.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Sì è tenuto nel pomeriggio di sabato 27 maggio presso l'infopoint di via Strinella, l'incontro con la cittadina consigliera del comune di Roma Gemma Guerrini (vice presidente vicario del Consiglio Città Metropolitana di Roma Capitale e presidente della Commissione Capitoline delle Elette).

La consigliera Guerrini ha raccontato della esperienza diretta nella attuale amministrazione di Roma guidata dalla Sindaca Virginia Raggi, con un metro di giudizio, secondo il M5S, più equidistante dai punti di vista dei giornali sovvenzionati.

Secondo i pentastellati, la vittoria alle elezioni comunali di Roma e Torino da parte del M5S, è una riprova che la nostra società è nel mezzo di un epocale cambiamento politico e di sistema, in quanto i ricettori sociali emettono segnali non solo di dissenso ma anche di esasperazione verso una classe politica che ha usurpato e deluso ad ampio raggio.

La consigliera del M5S ha raccontato, ai simpatizzanti e ai presenti all'evento, quanto distorta e faziosa sia la stampa nel dare risalto ad alcune notizie , trascurando di far conoscere con la stessa intensità il positivo di quanto viene fatto. In particolare il Movimento non è visto per niente di buon'occhio dai partiti convenzionali proprio perché il modo di amministrare che si propone e che esercita, va a ledere affari colossali diretti e trasversali che producono indotti economici attualmente non calcolabili, facendo arricchire le solite caste e le solite lobby, figlie di un sistema mafioso che soffoca il nostro Paese da più di settant'anni. Inoltre la modalità di screditare le nuove forme politiche popolari emergenti è una maniera per nascondere che i grandi partiti italiani non hanno più argomenti convincenti per i cittadini.

È dunque, secondo il M5S, il momento in cui si può cambiare il sistema di cose dando spazio alle nuove realtà politiche che provengono dal basso come il Movimento 5 Stelle. "Noi stessi – afferma Gemma Guerrini – "abbiamo assistito a fatti a dir poco incresciosi grazie al sistema di telecamere esterne. Ci sono stati degli episodi in cui, dopo aver ripulito e ri-asfaltato strade del centro e delle periferie romane in modo definitivo e non come al solito 'rattoppate e assegnando i lavori con bandi legali, si vedevano avvicendarsi grossi camion pieni di immondizia che nottetempo gettavano quintali di rifiuti su quegli stessi luoghi che erano stati messi a posto il giorno prima. Abbiamo anche avuto il coraggio di non far svolgere le olimpiadi mettendoci contro i soliti ingenti affari miliardari che avrebbero fatto oltremodo indebitare Roma e i romani, questo sollevò un vespaio di polemiche e venimmo tacciati per coloro che non volevano la ricchezza del nostro paese e della nostra città, ma sappiamo che non è vero perché abbiamo evitato centinaia di milioni di euro in debiti".

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa della Coalizione Sociale con Carla Cimoroni candidata sindaca per L'Aquila:

Nella vicenda della riserva di 740mila euro riconosciuti dalla stazione appaltante Gran Sasso Acqua Spa (Gsa) alla Asse Centrale Scarl per i lavori dei sottoservizi in centro storico, è persino difficile individuare il fatto più scandaloso. Una riserva (soldi pubblici aggiuntivi assegnati alle imprese vincitrici dell'appalto) concessa in corso d'opera, caso più unico che raro, che alimenta il dubbio che sia solo la prima volta, ma non l'ultima, prima della conclusione dei lavori.

C'è ormai l'acclarato conflitto di interessi di Americo Di Benedetto, candidato sindaco con la coalizione di centro, presidente della Gran Sasso Acqua, l'azienda che riconosce la riserva alla consortile che si è aggiudicata l'appalto, di cui fa parte l'impresa di Gianni Frattale. Lo stesso che si protrae in queste settimane verso generosi sostegni per Di Benedetto in campagna elettorale.

Temevamo fin dall'inizio quello che si sta verificando: non c'è "armonizzazione" né coordinamento tra i lavori di ricostruzione in centro storico e il cantiere dei sottoservizi. Ma, aspetto ancor più eclatante, nelle ultime ore abbiamo assistito alla disinvolta ammissione del direttore tecnico di Gran Sasso Acqua, che dichiara alla stampa che "si sapeva dall'inizio che in 18 mesi sarebbe stato impossibile concludere", che segnala l'assoluta incapacità programmatoria oltre che un atteggiamento prepotente - ma forse Di Benedetto preferirebbe dire "inelegante" - nei confronti dei destinatari ultimi dell'opera dei sottoservizi, ossia le cittadine e i cittadini, a cominciare dagli artigiani e dai commercianti che, nel frattempo, tentano di capire come "Fare centro".

La nuova deadline che sposta la fine dei lavori alla fine del 2018 è attendibile, a questo punto? E' così che Di Benedetto pensa di fare il sindaco, ossia sottraendo la propria amministrazione a qualsiasi controllo e verifica da parte della popolazione e del Consiglio comunale?

Questo atteggiamento è degno del miglior conflitto di interessi cui ci ha abituati nell'ultimo ventennio la destra berlusconiana, che presenzia in città a sostegno della coalizione di destra.

D'altronde nella lista di Di Benedetto (e non solo) trovano spazio candidati che cinque anni fa erano nelle liste di Forza Italia. Comprendiamo, d'altra parte, l'imbarazzo e il silenzio – colpevole e assordante – di chi, impegnato a sostenere Di Benedetto, si trova sempre più a dover difendere l'indifendibile. O è forse complicità?

 

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - “L'Aquila ha di fronte a sé un'opportunità unica: diventare punto di riferimento per gli Appennini in tema di emergenze legate alle calamità naturali. Il progetto Orta può essere il primo passo in tal senso”. Lo dichiara il candidato sindaco della coalizione di centrodestra al Comune dell'Aquila, Pierluigi Biondi, commentando l’ampliamento del del Nono battaglione Alpini, di stanza nel capoluogo abruzzese, con un reparto specializzato, composto da 300 unità, per interventi immediati in caso di calamità naturali. “Affinché questo progetto esprima pienamente il suo potenziale va sostenuto con interventi complementari che ne completino il raggio d'azione – aggiunge Biondi – Per questo sarà necessario definire la vocazione dell’aeroporto di Preturo nell’ambito della protezione civile, rimodulare e modernizzare l'ospedale San Salvatore e coinvolgere l'Università. Con un ospedale rinnovato e moderno - spiega Biondi - e un Ateneo in grado di formare medici per la gestione delle emergenze, professionisti nella comunicazione di crisi e ingegneri con competenze ancora più specifiche sul costruire sicuro, potremmo dare vita a un centro di eccellenza permanente per gli Appennini. Ci sono poi altre elementi che potrebbero essere funzionali all'idea lanciata da Biondi: “Un'ipotesi da valutare potrebbe essere quella di acquisire al patrimonio pubblico, ricorrendo ai fondi Inail, finora inutilizzati, strutture importanti come la Reiss Romoli, per farne un centro di alta formazione. Inoltre, andrebbe fatta luce sulle risorse messe a disposizione nel post terremoto dall'Emilia Romagna per creare una centrale unica del 118. Infine – conclude Biondi – andrebbero rinegoziati con la Regione i fondi del Masterplan per pianificare investimenti sulle infrastrutture cittadine e rilanciare, insieme alle regioni del centro Italia, il progetto del corridoio Tirreno-Adriatico, a suo tempo ipotizzato dalla Giunta regionale di Giovanni Pace, per la creazione di una linea ferroviaria veloce che colleghi Roma, L'Aquila e Pescara”.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - E’ questo lo slogan adottato dal Coordinamento Donne delle ACLI, ormai quasi un anno fa, per iniziare il proprio percorso a contrasto delle violenza contro le donne. Una serie di iniziative, attività e relazioni hanno preso il via, con due precise direttrici: realizzare il massimo coinvolgimento di donne e soprattutto uomini, insistere in particolare sulla dimensione culturale.

Sono e saranno i contesti educativi quelli privilegiati dal progetto a lungo termine del Coordinamento; con loro, tutte le occasioni di impegno e di incontro per i più giovani. Sono infatti questi i luoghi dove è più facile lavorare per sradicare gli stereotipi, che costituiscono la base di ogni intolleranza e di ogni violenza. Lo sport è – insieme alla scuola – uno dei terreni d’incontro più importanti e frequentati dai giovani, donne e uomini.

Lo sanno bene dirigenti e operatori dell’Unione Sportiva, che da decenni lavorano in questo settore potenziandone la dimensione sociale, pedagogica, valoriale, insieme allo sviluppo di occasioni “sane” di gioco, integrazione, condivisione…

Per questo, con l’obiettivo comune di combattere gli stereotipi ovunque si manifestino e in qualsiasi occasione, il Coordinamento Donne ACLI è quest’anno ospitato – con un suo proprio programma, sostenuto dall’US-Acli – all’interno del “Usacli sport in Tour 2017”, una quattro giorni di proposte che vedrà la partecipazione di oltre 2.500 atleti (oltre ad accompagnatori, dirigenti di associazioni, tecnici e gruppi famigliari) e che si svolgerà a Pescara dal 1° al 4 giugno prossimi.

Ad inaugurare l’iniziativa sarà un altro importante appuntamento dell’US-Acli: il premio Bearzot, la cui consegna avverrà a Roma, nel Salone d’Onore del CONI. In quel contesto sarà accesa la fiaccola “olimpica” che approderà prima a L’Aquila e poi a Pescara, nel pomeriggio del 1° giugno, per portare simbolicamente il messaggio lanciato congiuntamente dall’Unione Sportiva e dal Coordinamento Donne ACLI, passando di mano in mano e di città in città, anche con il coinvolgimento dei giovani in Servizio civile e degli atleti e le atlete che a diverso titolo partecipano alla kermesse.

Ad accendere la fiaccola sarà il presidente del Coni, Giovanni Malagò, mentre a portarla per il primo tratto sarà Edoardo Costantini, giovane in Servizio civile presso l’Unione Sportiva Acli, a rappresentare concretamente l’impegno e la partecipazione dei giovani in questo percorso.Nella mattina del 1° Giugno sarà poi Giulia Fischione, allenatrice dell’Atletica di L’ Aquila, a raccogliere il testimone nel campo di Atletica di L’Aquila, in piazza d’Armi alle ore 10, alla presenza del presidente delle Acli provinciali di L’Aquila Sigilfredo Riga, del responsabile provinciale Coordinamento Donne Acli Federica Pulcini, dei Dirigenti dell’Atletica L’Aquila e di un gruppo di studenti della Scuola Media “Dante Alighieri” di L’Aquila

Ad accoglierla a Pescara – nell’ultimo tratto del percorso da Piazza Italia a Piazza del Sacro Cuore – ci saranno: l’on.le Gianni Mellilla, capogruppo Commissione Bilancio alla Camera dei Deputati; Emiliano Manfredonia, vice-presidente delle ACLI nazionali; la giornalista Sonia Di Massimo; Enrica Perini, US Acli Mantova - referente progetto “Per e con le Donne”; Roberta Cinelli, presidente provinciale ACLI Pescara; Leda D’Alessio, responsabile regionale Abruzzo Coordinamento Donne.

Pubblicato in Varie

L'AQUILA - Ventitré famiglie aquilane evacuate dagli alloggi antisismici del progetto C.a.s.e. di Coppito 2 - alloggi realizzati dopo il terremoto del 2009 - per infiltrazioni d'acqua che hanno reso le strutture a rischio di stabilità. "In un controllo di ordinaria manutenzione, l'ingegnere ha notato un possibile cedimento perché c'era uno spacco alla base dell'intonaco - racconta la dirigente comunale Enrica De Paulis - Abbiamo fatto aprire, e all'interno abbiamo trovato il piede delle travi portanti di legno marcio per un'infiltrazione di acqua piovana". Si tratta di una piastra di 24 alloggi che attualmente era occupata da 23 famiglie per complessive 67 persone. Al momento i cittadini sono stati ospitati in via temporanea all'hotel Amiternum. Si stanno reperendo ulteriori alloggi C.a.s.e. sicuri, poi verranno effettuati gli allacci e tra lunedì e martedì ci saranno i trasferimenti. Al momento non si è ancora pensato a controllare edifici simili realizzati dalle stesse ditte.

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA - La giunta comunale ha approvato lo schema di protocollo di intesa tra Comune dell’Aquila e Confcommercio – imprese della provincia dell’aquila per “la riqualificazione e la rigenerazione sociale ed economica del centro storico”. Gli obiettivi dell’intesa, che fanno
riferimento al bando regionale “Fare centro” e al protocollo sottoscritto tra la stessa Confcommercio e l’Anci con le medesime finalità, mirano, come si legge nel documento, “a migliorare e potenziare le condizioni della convivialità urbana del centro storico, attraverso l’integrazione della residenza con nuove attività commerciali, a realizzare una rete distributiva che assicuri la migliore produttività del sistema e la qualità dei servizi da rendere a cittadini e visitatori, assicurando un equilibrato sviluppo delle diverse tipologie distributive, e a rendere compatibile l’impatto
territoriale e ambientale del sistema economico, con particolare riguardo a fattori quali la mobilità, il traffico e l’inquinamento, attraverso la creazione di isole pedonali e aree di parcheggio”. Altri obiettivi sono individuati nel “valorizzare la funzione commerciale, ai fini della rivitalizzazione del centro storico, per ricostituire un ambiente idoneo ad attività culturali, sociali ed economiche, nell’aumentare l’attrattività complessiva del sistema economico urbano e nel valorizzare le attività specifiche del territorio, allo scopo di avviare dinamiche di sviluppo locale sostenibile, che favoriscano l’integrazione funzionale tra i diversi settori economici e sociali”.
Attraverso la sottoscrizione dell’accordo il Comune dell’Aquila e Confocmmercio – imprese si impegnano, in particolare, a promuovere iniziative volte al riconoscimento della riduzione di aliquote tributarie di competenza comunale, in riferimento a immobili con categoria commerciale, direzionale o artigianale. Si impegnano, inoltre, a collaborare nella definizione di progetti integrati condivisi e finanziati con fondi europei, nazionali o regionali, e a promuovere processi partecipativi. È prevista anche la costituzione di un “Laboratorio di rigenerazione urbana e di rinascita economica”, per rivitalizzare il centro storico, che si riunirà con cadenza periodica, in eventuale raccordo con il laboratorio nazionale avente la medesima finalità, cui parteciperanno rappresentanti istituzionali e tecnici del Comune e della Confcommercio, nonché della società civile e dei comparti culturale, economico e professionale.

La giunta ha inoltre effettuato la presa d’atto del progetto, trasmesso dall’Amministrazione separata dei beni di uso civico di Arischia, per la realizzazione di una strada di accesso all’area attrezzata denominata “Aia di Martino” e situata nella frazione, prevedendo altresì un cofinanziamento, da parte dell’ente comunale, pari a 50mila euro. Il testo deliberativo fa riferimento in premessa alla conformità del progetto con le finalità e gli indirizzi dell’amministrazione comunale, volti alla tutela del territorio, sottolineando come l’intervento sia “propedeutico ad attività di
sviluppo turistico, in particolare con la realizzazione di aree da destinare a campeggio nel territorio del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga”.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA: - Il candidato sindaco della coalizione di centrodestra al Comune dell'Aquila, Pierluigi Biondi, domani 1 giugno alle 12 sarà presente alla conferenza stampa dell'ex Ministro per la Pubblica istruzione Maria Stella Gelmini che si terrà presso il comitato in via Manzoni, nei pressi della rotatoria dell'ospedale.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA - Una prolusione su “Movimenti migratori e politiche dell’accoglienza” caratterizzerà la giornata di inaugurazione del quarto anno di attività dell’Accademia delle Scienze d’Abruzzo, l’organismo nato nel luglio 2013 per diffondere la ricerca scientifica dalla medicina alla chimica, dall’ingegneria all’astrofisica.


L’evento si svolgerà domani giovedì 1° giugno, a partire dalle 16.30 all’Aquila presso la sala conferenze dell’hotel “La Dimora del Baco”, sulla strada statale 17 al chilometro 31,100.

 

La conferenza verrà svolta dal socio ordinario Ezio Sciarra, docente accademico.

 

L’Accademia è in partnership con l’European Academy of Sciences and Arts nell’International School on Safety and Environmental Protection Campus di Ascoli Piceno. La European Academy è accreditata e convenzionata con il Parlamento Europeo e, tra le sue istituzioni, annovera l’Università Alma Mater europea.

 

Nel corso della giornata sarà attribuito il titolo di Socio dell’Accademia a personalità che si sono particolarmente distinte nel campo scientifico e professionale.


L’Accademia delle Scienze è presieduta dal docente universitario Aniello Russo Spena, ordinario di Idraulica e decano dell’Università dell’Aquila nonché primo abruzzese nominato socio dell’Accademia nazionale delle Scienze: è riconosciuta “Centro culturale di alta specializzazione” con legge regionale e ha sede presso l’Osservatorio Astronomico di Collurania (Teramo) “Vincenzo Cerulli”.


I Soci onorari dell’Accademia sono Maurizio Luigi Cumo, Giuseppe D’Ascenzo, RenatoSparacio, Uberto Crescenti, Eugenio Coccia, Felix Unger, Christos Massauros e Ioan Tofan.


I Soci ordinari sono Gianfranco Amicosante, Luciano Artese, Roberto Buonanno, EnricoCinieri, Ennio Cortellini, Roberta Curini, Fabrizio D’Ascenzo, Antonio De Paulis, GiuseppeFumarola, Aniello Russo Spena, Francesco Russo Spena, Nicola Sciarra, Vittorio Sconci, Marco Valenti, Sergio Caputi, Concezio Sciarra, Sergio Tiberti.


Tra i Soci aderenti Riccardo Digiminiani, Carmine Dinucci, Edoardo Fiorucci, FrancescoMasedu, Monica Mazza, Antonio Pasculli.

 

I Soci sostenitori Nazario Pagano, Giulio Petrilli e Berardo Rabbuffo. I Soci collaboratori sono, infine, Antonio Di Bitonto e Antonio Massimi.

 

Per informazioni è possibile consultare il sito Internet www.acscab.it.

 

Pubblicato in Eventi
Mercoledì, 31 Maggio 2017 15:55

'OASI' in mostra a San Paolo del Brasile

L'AQUILA - Nata dalla collaborazione tra l'artista aquilana Licia Galizia e il compositore Michelangelo Lupone, l'installazione scultoreo-musicale adattiva OASI, presentata in prima assoluta al MACRO Museo d'Arte Contemporanea di Roma nel 2014, sarà a San Paolo del Brasile, su invito dell' Istituto Italiano di Cultura, da domani 1 giugno al 16 luglio, all'Instituto Tomie Ohtake. Fruibile a tutti senza barriere di accessibilità, l'opera è concepita come un luogo di esperienza multisensoriale, che integra le forme plastiche alla musica, generata e modulata dalle stesse, e consente al visitatore una fruizione partecipata. Tutti gli elementi dell'installazione sono infatti sensibili a posizione, movimento, contatto con il fruitore, mutando e adattandosi rispetto ai suoi gesti e alle condizioni dell'ambiente circostante. L'opera si basa su tecnologie Planofoni ideate da Michelangelo Lupone e sviluppate al Centro Ricerche Musicali di Roma.

Pubblicato in Arte e Cultura
Pagina 1 di 79

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
24 Agosto 2016 16:34:20

L'Aquila: Perdonanza, annullati tutti gli eventi in segno di lutto. Resta forma ridotta del Corteo Storico e apertura Porta Santa

in Cronaca
L'AQUILA: - La giunta comunale, anche sulla scorta del parere della Conferenza dei…

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us