http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Febbraio 2017 - Radio L'Aquila 1

ROMA: - "Fabrizia di Lorenzo, la ragazza di Sulmona uccisa a Berlino il 19 dicembre 2016 nella strage terroristica al mercatino di Natale, non può essere considerata una vittima della strada, così come non sono morte in un incidente le altre persone stroncate dall'attentato realizzato da Anis Amri. Per questo rivolgo un appello al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, attento interprete dei sentimenti degli italiani e al Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, che nei giorni del dolore e dello sgomento sono stati molto vicini alla famiglia e alla città di Sulmona". Lo dice la senatrice del Pd Stefania Pezzopane.

"E' importante riconoscere un attentato terroristico per quello che è - prosegue Pezzopane - Lo si deve alle famiglie delle vittime, alla memoria dei caduti e alle loro comunità di origine. La Germania deve fare questo sforzo, anche attraverso le necessarie modifiche di legge. Non è solo una questione di accesso al risarcimento, che pure è legittimo, ma è un atto di consapevolezza indispensabile anche per evitare di minimizzare l'accaduto ed utile a non abbassare la guardia contro il terrorismo di matrice islamica. Il nostro Paese deve agire perché ciò avvenga, in memoria di Fabrizia, una giovane insieme italiana ed europea e di tutti i caduti in modo così drammatico".

Pubblicato in Politica

L'AQUILA: - Si svolgerà domenica prossima, 5 marzo, sulle nevi di Prati di Tivo la prestigiosa finale regionale del Gran Prix Giovanissimi di sci alpino. Sulle nevi della stazione invernale situata ai piedi del magnifico Corno Piccolo sono attesi circa trecento piccoli atleti provenienti dalle scuole di sci abruzzesi, molisane e campane, accompagnati da allenatori e genitori per un'afflusso previsto intorno al migliaio di sciatori.

Si sfideranno, in una prova di slalom gigante, maschietti e femminucce nati negli anni 2005, 2006, 2007, 2008.

L'evento è stato fortemente voluto dalla Scuola Italiana Sci Prati di Tivo e dal suo direttore Fernando Di Francesco che insieme ai maestri della sua scuola provvederà ad allestire i percorsi di gara.

"Il tutto non sarebbe stato possibile senza il prezioso apporto delle amministrazioni locali stazione invernale e operatori turistici" ha dichiarato Di Francesco "e per questo ci tengo a esprimere un sentito ringraziamento. Vorrei ringraziare ancora il Presidente dell'AMSI regionale Nino Buono e tutti i colleghi direttori delle scuole sci abruzzesi che hanno consentito il recupero a Prati di Tivo della gara precedentemente assegnata alla stazione invernale di Pescasseroli. E' uno sforzo organizzativo notevole ma è importante riuscire a fare bene per voltare pagina dopo una stagione invernale catastrofica e guardare al futuro del turismo invernale abruzzese con rinnovato ottimismo”.

Pubblicato in Sport

L'AQUILA: - Ripresi nel primo pomeriggio gli allenamenti dell'Aquila Rugby Club, in vista dell'importante sfida al "Fattori" di domenica 5 marzo (ore 14:30) contro il Pro Recco. L'umore del gruppo è alto dopo bella vittoria nella tana del Primavera, e il momento è propizio per un match che si preannuncia difficile e agguerrito.

Dopo tre giornate la classifica della Poule Promozione 1 di A è infatti cortissima, con i Medicei primi a quota 13 punti e a seguire L'Aquila, Recco e Accademia FIR secondi a quota 10. Sarà lunga la battaglia per conquistare uno dei primi due posti, valevoli per l'accesso alle semifinali promozione. Intanto, però, i neroverdi di Troiani e Rotilio godono della miglior difesa del girone (solo 26 punti subiti in tre gare) e del secondo miglior attacco.

Contro gli squali liguri sarà importante è anche l'apporto del gruppo delle giovani promesse aquilane e non, che con il progetto FormiAmo il futuro, sostenuto da eni, continuano a crescere giorno dopo giorno. Il club in queste settimane sta pubblicando sui canali social foto dedicate, frutto del lavoro del giovane fotografo aquilano Giulio Alesse, studente dell’Istituto superiore di fotografia di Roma.

Il club neroverde fa un appello a tifosi e appassionati della palla ovale aquilana, per una bella partecipazione al "Fattori", in occasione della sfida di domenica prossima contro Recco.

Pubblicato in Sport

L'AQUILA: - L'Aquila Calcio 1927, al termine dei lavori assembleari previsti in data odierna per l’approvazione del bilancio, ha visto nella stessa sede un approfondito confronto tra tutti i soci presenti riguardo le problematiche emerse di recente circa l’aspetto tecnico.

Al termine del lungo confronto la società ha deciso di rimuovere dalle sue funzioni l’Avv. Alessandro Battisti.

Tale scelta, seppur dolorosa, si ritiene opportuna affinché vi sia una reazione all’interno della squadra, in controtendenza con le ultime prestazioni e risultati.

La societa’ affida ad interim tutte le funzioni ricoperte finora dall’Avvocato Battisti al direttore tecnico Maurizio Ianni.

L’Assemblea ha altresì deciso per il congelamento di tutti i rimborsi e compensi a calciatori e staff tecnico.

Pubblicato in Sport

L'AQUILA: - Continua l’azione d’indagine e confronto della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee Legislative Regionali sui temi del regionalismo. Dopo la due giorni aquilana dello scorso aprile e altri seminari dedicati al tema, infatti, i vertici dei Consigli regionali italiani si sono riuniti a Napoli, nei giorni 24 e 25 febbraio, per un workshop  dal titolo “Il regionalismo italiano dopo la crisi economica e il referendum costituzionale. Da dove ripartire”.

Il Presidente Di Pangrazio è intervenuto sul tema dell’effettiva rappresentatività delle Regioni e sulle possibilità di snellimento dei lavori della Conferenza. I Presidenti riuniti si sono confrontati sulla necessità di integrare l’esistente Commissione parlamentare per le questioni regionali con rappresentanti delle Regioni e degli Enti locali, dotando altre sì la Commissione integrata di poteri sui procedimenti legislativi che incidono sulle materie di legislazione concorrente o relative all'autonomia finanziaria.

Secondo l’intento della Conferenza dei Presidenti, la Commissione parlamentare integrata dovrebbe garantire una bilanciata rappresentatività dei suoi componenti tra deputati, senatori, consiglieri regionali e rappresentanti degli enti locali. Ulteriore argomento di discussione della due giorni campana, il riordino del sistema delle conferenze, con la messa in campo di proposte che prevedono processi di razionalizzazione e maggiore rappresentatività degli enti territoriali.

Pubblicato in Politica

L'AQUILA: - Importante audizione a Roma, lo scorso 23 febbraio, dei Presidenti delle Assemblee Legislative Regionali davanti alla Commissione del Senato competente per le Politiche dell’Unione europea. Il Presidente del Consiglio regionale dell’Abruzzo, Giuseppe Di Pangrazio, insieme al collega molisano, ha presentato una delle iniziative promosse dalla Conferenza dei Presidenti che riguarda l’attuazione dell’Agenda europea sull'immigrazione.

L’intervento si è concentrato sulle effettive responsabilità delle Regioni in seno all'ampio panorama della gestione dei flussi migratori, portando anche l’esperienza del Consiglio regionale abruzzese che ha costituito al suo interno una Commissione speciale sul fenomeno immigratorio.

La Conferenza dei Presidenti ha precisato che “se allo Stato competono le funzioni in tema di ingressi e controlli sulle persone straniere” alle Regioni spetta “la gestione diretta degli interventi nei settori assistenziale, sanitario, lavorativo e formativo”. Il problema evidenziato è soprattutto quello finanziario, “finanziamenti adeguati e mirati – si legge nei documenti preparatori all'audizione – possono favorire programmi finalizzati all'istruzione, alla formazione e all'immissione nel mondo del lavoro, rendendo sia i migranti che le Regioni i protagonisti del nuovo corso che anche la Commissione europea vuole realizzare”.

Pubblicato in Politica

PESCARA -Passato, presente e futuro in quattordici pannelli. Si intitola "C'è qualcosa di grande tra di noi. Il Banco Alimentare dell'Abruzzo: da 20 anni tra la gente, accanto ai poveri" la mostra documentaria realizzata in occasione del ventennale della sede abruzzese, a cura del giornalista Piergiorgio Greco, in esposizione nella sede centrale di via Celestino V a Pescara. Un affascinante percorso che ricostruisce le origini e i passi successivi con interviste, testimonianze, documenti, foto e numeri, e racconta cosa è oggi il Banco Alimentare dell'Abruzzo: una realtà stimata, in grado di affiancare con efficacia ed efficienza una rete di enti convenzionati di Abruzzo e Molise che assistono oltre 47 mila indigenti nelle due regioni.

La mostra è stata presentata venerdì 24 febbraio 2017 ad un parterre di rappresentanti istituzionali, imprenditori, volontari e amici che hanno accompagnato in questi anni lo sviluppo del Banco Alimentare dell'Abruzzo. Presenti, tra gli altri, il sottosegretario alla Giustizia, Federica Chiavaroli, l'assessore regionale alle Politiche sociali, Marinella Sclocco, il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, il segretario generale della Fondazione Banco Alimentare, Marco Lucchini, e Giovanni De Sanctis, già presidente del Banco Alimentare dell'Emilia Romagna. A fare gli onori di casa, Luigi Nigliato, presidente del Banco Alimentare dell'Abruzzo, insieme alla governance, al direttore Cosimo Trivisani e a tutto lo staff.

Dopo i tre pannelli iniziali, dedicati all'evoluzione storica dal 1997 ai giorni nostri, la mostra approfondisce le esperienze più significative: il volontariato, la crescita professionale e logistica dell'opera, le attività innovative, i rapporti con gli enti convenzionati e importanti imprese del territorio (De Cecco, Fater, Gruppo Gabrielli), la Colletta Alimentare di fine novembre, la collaborazione con il mondo della giustizia per le attività di messa alla prova per minori e adulti. Un percorso che si conclude con l'intenso saluto di monsignor Tommaso Valentinetti, arcivescovo di Pescara-Penne.

Spiega Piergiorgio Greco: "Quando iniziammo a pensare ad un tema conduttore per i vent'anni del Banco Alimentare dell'Abruzzo, la scelta che adottammo era poco più di un'intuizione. Simpatica, efficace, originale. Ma niente più di un presentimento. Dopo aver scavato tra carte e date, delineato situazioni, connesso vicende e incontrato tanti protagonisti per dare forma e contenuto a questa mostra, quell'intuizione è diventata una conferma: c'è davvero qualcosa di grande tra di noi. I venti anni della nostra opera sono lo stupore vivo per una mole suggestiva di fatti, incontri, scelte, rischi, amicizie e relazioni che parlano di un luogo diventato, passo dopo passo, qualcosa di autenticamente significativo: un sicuro riferimento per molti (soprattutto enti caritatevoli, bisognosi, imprese) impegnati nella lotta alla povertà, una scelta lungimirante per quanti, espressione di ambienti culturali più disparati, hanno scelto di sostenerla concretamente per il suo palese valore, un motore di innovazione spesso indicato a livello nazionale come "buona pratica" per l'intera Rete Banco Alimentare. Dall'affascinante ricostruzione di come è nato tutto nel 1997, ai primi passi e agli sviluppi successivi, passando per i numeri, le attività innovative e le numerose testimonianze, tutto in questa mostra conferma che l'iniziale presentimento del vero era destinato a diventare esperienza tangibile. Ancora viva sotto i nostri occhi, al servizio di tutti".

Conclude Luigi Nigliato, presidente del Banco Alimentare dell'Abruzzo: "Vent'anni rappresentano sicuramente una bella tappa,  importante e significativa, ma non sono un traguardo: quello lo abbiamo vissuto e lo viviamo ogni giorno, fatto dai tanti impegni, con momenti facili e meno facili, con i suoi successi e insuccessi, così com'è la vita. Per questo prevale in noi una sincera gratitudine ai tanti che in questi venti anni abbiamo incontrato, che ci hanno aiutato, che hanno contribuito in tante forme favorendo questa bellissima esperienza di reale condivisione umana e sociale: quella di combattere lo spreco alimentare e dare da mangiare a chi non ne ha o ne ha poco".

Pubblicato in Varie

 

ROMA - “Quest’anno vincono tutti”. È lo slogan che promuove il concorso per le parrocchie TuttixTutti, promosso dalla C.E.I. a livello nazionale e nato dal grande successo di IfeelCUD, che si rinnova e diventa sempre più coinvolgente per le comunità locali. Ogni parrocchia potrà parteciparvi iscrivendosi online su www.tuttixtutti.it, creando un gruppo di lavoro, ideando un progetto di solidarietà e organizzando un incontro formativo per promuovere il sostegno economico alla Chiesa cattolica.

Tre le novità principali: il contributo per tutte le parrocchie che organizzeranno un incontro formativo secondo i criteri indicati nel bando; l’aumento del numero dei premi per i progetti di solidarietà, che passano da 8 a 10 da un minimo di 1.000 euro fino a un massimo di 15.000 euro ela raccolta dei CU non obbligatoria.

La novità più importante di questa edizione, espressa anche nello slogan, consiste proprio nel contributo,compreso tra i 1.000 e 2.000 euro, messo a disposizione di tutte le parrocchie iscritte che si impegneranno a formare i propri fedeli ai valori del sostegno economico alla Chiesa. Si tratta diorganizzare un incontro volto ad illustrare le modalità di sostegno economico alla Chiesa cattolica e mirato a promuoverne i valori che ne sono alla base come la trasparenza, la corresponsabilità, la comunione, la solidarietà. L’incontro dovrà attenersi alle linee guida presenti nel regolamento e dovrà essere adeguatamente documentato mediante un servizio fotografico o un video da caricare online sul sito www.tuttixtutti.it entro il 31 maggio 2017.

La nuova formula dell’iniziativa non prevede, quindi, la raccolta dei CU tra la popolazione titolare di tale modello che, già a partire dallo scorso anno, era diventata auspicabile ma non vincolante ai fini del concorso.

ifeelCud ha registrato un successo crescente, negli ultimi anni, con un notevole aumento delle parrocchie iscritte. Questo risultato positivo ci ha indotto - afferma Matteo Calabresi, responsabile del Servizio Promozione della C.E.I. - a rinnovare il concorso che ha un nuovo nome  TuttixTutti e un nuovo regolamento anche sela finalità non cambia: si premiano sempre i progetti di utilità sociale e si punta sulla ‘formazione al sostegno economico’ nelle parrocchie.

Le parrocchie verranno premiate da un’apposita Giuria, composta dai membri del Servizio per la Promozione del Sostegno Economico alla Chiesa cattolica, che selezionerà i 10 progetti di solidarietà considerati più meritevoli secondo i criteri di valutazione pubblicati sul sito e valuterà la qualità degli incontri formativi realizzati.

Il nostro concorso nazionale ha contribuito, in sei anni di storia, - prosegue Calabresi – alla realizzazione di decine di progetti di utilità sociale che spesso poi diventano risposte concrete ai bisogni delle famiglie in difficoltà, dei giovani e degli anziani. Penso in particolare ad alcune parrocchie in contesti sociali a rischio o caratterizzati da povertà e disoccupazione anche giovanile. Anche lo scorso anno le parrocchie vincitrici hanno potuto avviare iniziative utili a tutta la comunità come nel caso del progetto presentato dalla Parrocchia Gesù Divin Salvatore di Roma, vincitore del 1° premio dell’edizione 2016, che ha già concluso una serie di corsi di formazione tecnico professionale per i giovani, di età compresa tra i 18 e i 29 anni, in un quartiere periferico della Capitale con un alto tasso di disoccupazione o, tra le altre proposte, l’avviamento dell’orto sociale con l’utilizzo della coltivazione biologica pensato dalla Parrocchia Santi Cosma e Damiano di Acireale e l’apertura di uno sportello di microcredito, ideato dalla parrocchia Santi Andrea e Santa Rita di Trieste, rivolto a persone in difficoltà che, grazie ad un aiuto tempestivo, possono trovare una via d’uscita ai propri problemi economici”.

Per partecipare a TuttixTutticon la propria parrocchia quindi, basta ideare un progetto di solidarietà, organizzare un incontro formativo e iscriversi online sul sito www.tuttixtutti.it, in accordo con il parroco, a partire dal primo marzo. Il concorso si svolge dal 1 marzo al 31 maggio 2017.

Tutti gli approfondimenti sono disponibili su www.tuttixtutti.it e sulle pagine Facebook e Twitter.

Facebook: https://www.facebook.com/ConcorsoTuttixTutti

Twitter: https://twitter.com/CeiTuttixTutti

Pubblicato in Varie

L'AQUILA: - Nell’ambito delle visite agli Enti dipendenti del Comando Forze Operative Nord, il 27 febbraio scorso il Vice Comandante per il Territorio, Gen. D. Carmelo De Cicco, si è recato presso il Centro Documentale di Chieti per conoscere la struttura e per avere contezza delle problematiche relative alla digitalizzazione degli archivi. A riceverlo il Comandante Militare dell’Esercito per l’Abruzzo, Gen. B. Rino De Vito e il Comandante del Centro stesso, Col. Domenico Nicola Di Biase.

Il 28 febbraio 2017 il Gen. D. De Cicco ha proseguito visitando il Comando Militare Esercito “Abruzzo”, ove è stato accolto dal Comandante, Gen. B. De Vito. Dopo il saluto alla Bandiera di Guerra del 9° Reggimento Alpini “L’Aquila” (di stanza nel medesimo complesso caserme), al Gen. D. De Cicco è stato proposto un briefing relativo alle attività svolte e alle peculiarità del Comando Militare Esercito “Abruzzo”. Nell’occasione, sono state altresì illustrate anche le diverse problematiche inerenti alle emergenze fronteggiate, a seguito degli eventi naturali (sismologici e nivologici) occorsi in Abruzzo, nel mese di gennaio scorso. Infine, il citato Ufficiale Generale ha avuto modo di incontrare tutto il personale del Comando.

Pubblicato in Cronaca

L'AQUILA: - Un'interrogazione al presidente del Consiglio e ai Ministri dell'Interno e della Giustizia, per sollecitare il governo ad adottare misure contro il radicamento di organizzazioni malavitose in Abruzzo. L'ha presentata la senatrice PD, eletta in Abruzzo, Stefania Pezzopane, alla luce della recente indagine "Design", diretta e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di L'Aquila e condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo Provinciale di Chieti, con cui è emersa l'esistenza di una cellula abruzzese della 'ndragheta".

"L'indagine - si legge nell'interrogazione - ha evidenziato, che il presunto clan si e' radicato nella nostra regione dal 2009 e qui ha cominciato ad investire, acquistando alcune attività commerciali sulla costa Adriatica e a svolgere attività illecite. L'indagine ha fatto scattare le manette per 19 persone, 36 risultano indagate per associazione a delinquere di stampo mafioso, traffico di stupefacenti, usura ed altro".

"E' chiaro - commenta la senatrice - che l'Abruzzo, come ha anche sottolineato il procuratore Distrettuale antimafia, Michele Renzo, da tempo purtroppo non può più essere definito un'isola felice. Vanno adottate, dunque, tutte le misure necessarie per combattere il fenomeno malavitoso. Nell'interrogazione sollecito l'esecutivo a rafforzare e non a ridurre i presìdi di giustizia nella nostra regione, specializzandone ulteriormente la qualità. Inoltre chiedo al governo di sostenere e finanziare maggiormente le forze dell'ordine e ad incentivare misure antiracket al fine di proteggere le attività commerciali della nostra regione. La prevenzione della criminalità organizzata e la sicurezza dei cittadini sono una priorità e spesso si sottovalutano gli effetti devastanti che l'ingresso di mafia, camorra e Ndrangheta possono avere nella nostra regione".

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 60

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
24 Agosto 2016 16:34:20

L'Aquila: Perdonanza, annullati tutti gli eventi in segno di lutto. Resta forma ridotta del Corteo Storico e apertura Porta Santa

in Cronaca
L'AQUILA: - La giunta comunale, anche sulla scorta del parere della Conferenza dei…

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us