http://www.rl1.it
http://www.rl1.it
Articoli filtrati per data: Ottobre 2017 - Radio L'Aquila 1

L’AQUILA – Il Consigliere comunale di “Noi con Salvini” Daniele Ferella comunica che si è svolto un incontro presso la Provincia dell'Aquila per discutere sulle soluzioni e sui tempi della restituzione dello spettacolo visivo offerto dal Santuario della Madonna D'Appari ad oggi fortemente penalizzato dall'opera provisionale di messa in sicurezza effettuata in estrema urgenza con l'apposizione della rete da cantiere. Ferella ringrazia il Consigliere Provinciale con delega alla viabilità dell'aquilano Pierluigi Del Signore che ha dimostrato particolare interesse alla risoluzione del problema. Pur essendo pienamente coscienti delle difficoltà economiche in cui versa la Provincia, è stato concordato che l'ente provinciale stesso convocherà a breve un tavolo di coordinamento a cui saranno chiamati a partecipare anche la Sovrintendenza, il Comune dell'Aquila e l'ASBUC di Paganica-San Gregorio per decidere la migliore soluzione che unisca la sicurezza alla compatibilità ambientale e parallelamente si riprenda il confronto per la realizzazione del terzo tratto di percorso pedonale a monte del Santuario che concluderà il collegamento con il resto della valle del Raiale.

Pubblicato in Politica

NAPOLI - Esce “Ainda Bem”, cover di Marisa Monte, con un singolo ed un videoclip  registrato tra il Brasile e l'Italia a sostegno del CEFRAD (Centro Francescano Adozioni a Distanza) per sensibilizzare alla raccolta fondi per gli educandari di Bebedouro e Garça  e la Casa Famiglia ‘Santa Clara’ .

Il progetto curato dall'etichetta Suono Libero Music di Nando Misuraca e per quella filmica dalla AnDiFilm di Angelo Fedele,  è ideato da Fra Francesco Mauro Del Grosso, ed interpretato dallo stesso con la cantante sudamericana Simone Fogagnoli Tosello conosciuta quando il frate francescano è stato in Brasile e anch’ella presente nelle varie iniziative ai progetti a favore dei bambini.

Il frate Francescano, fenomeno del web grazie all'hashtag #fraselfie che l'ha reso popolare tra i giovani con migliaia di followers,  è volto noto della televisione per la sua partecipazione alla striscia quotidiana di TV2000 “Quel che Passa il Convento”, e su Padre Pio TV con “Musica e Misericordia”. Appassionato del canto e dell'aggregazione in genere si è fatto conoscere a livello nazionale con le cover di “Hallelujah” di Cohen e “La Cura” di Battiato.

E' lo stesso religioso a raccontarci la missione francescana in Brasile: “Il CEFRAD è stato fondato dalla nostra Provincia Napoletana circa 15 anni fa ed è composto, oltre che da noi Frati Minori, anche  da laici che gratuitamente offrono il loro servizio nel trovare padrini e madrine italiani per contribuire alla crescita umana, scolastica e sociale dei bambini che vengono accolti negli educandari e che vanno dagli 0 ai 16 anni di età. Attualmente -continua Fra Francesco Mauro- sono oltre 500 i ragazzi tolti da situazioni di povertà e di disagio dai frati della Custodia del Sacro Cuore di Gesù dello Stato di San Paolo, Custodia fondata proprio da frati Napoletani 70 anni fa”

Tante le attività in cui i ragazzi possono cimentarsi, come racconta lo stesso Del Grosso: “Sport, musica, informatica, cultura in generale diventano obiettivi per questi bambini che frequentando gli educandari vengono formati al pari degli altri bambini ma in maniera gratuita e assistiti per tutto il tempo della loro formazione”.

L’attuale progetto musicale del Frate Francescano napoletano, fortemente sostenuto dall'etichetta indipendente napoletana,  è quello di far conoscere sempre più il Centro di Adozioni a Distanza e trovare più padrini e madrine possibile che con pochi euro al mese possono contribuire a donare un sorriso ai bambini poveri del progetto brasiliano.  Per questo ha ideato egli stesso gli hashtag #adottaunsorriso e  #dallapartedeibambini .

 

Pubblicato in Varie

L’AQUILA – CasaPound Italia torna in piazza all’Aquila per la raccolta alimentare: nel pomeriggio di domani, sabato 28 ottobre, i militanti della tartaruga frecciata saranno presenti con un banchetto all’esterno del supermercato Conad di Viale della Croce Rossa (nei pressi della rotonda del Torrione) per raccogliere prodotti – pasta, farina, zucchero, sale, olio, latte a lunga conservazione, cibi in scatola, alimenti per l’infanzia, etc. – da destinare agli Italiani in difficoltà.

“La raccolta alimentare – spiega Claudia Pagliariccio, portavoce di CasaPound L’Aquila – è una delle tradizionali attività in cui è impegnato il nostro movimento, che ormai da tempo assiste direttamente diverse famiglie aquilane che vivono in condizioni di disagio economico. Si tratta di un progetto concreto, che vuole segnare una netta differenza rispetto a una politica che non si interessa più degli interessi dei cittadini e che ha perso di vista le vere priorità.

“Il presidio di domani – conclude Pagliariccio – sarà attivo dalle 16 alle 19. Confidiamo nella collaborazione di tutti gli aquilani, affinché con la loro generosità ci aiutino ad aiutare i loro concittadini meno fortunati”. 

Pubblicato in Politica

L’AQUILA - La Regione Abruzzo centra il bersaglio in ambito europeo dimostrando di essere protagonista nell'azione di partecipazione alla definizione della normativa europea.

L'ente è infatti riuscito a far diventare le proprie osservazioni, su una proposta legislativa della Commissione Europea, la posizione di tutte le Regioni espressa attraverso la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

"Si tratta - spiega meglio il consigliere regionale Luciano Monticelli, presidente della IV Commissione Consiliare Politiche Europee - di una proposta sulle condizioni e procedure con le quali la Commissione può richiedere a imprese e associazioni di imprese di fornire informazioni in relazione al mercato interno e ai settori correlati qualora si ritenga che ci sia una grave difficoltà nell'applicazione del diritto dell'Unione Europea".

Obiettivo della proposta è quello di aiutare la Commissione a monitorare e far rispettare le norme del mercato interno a garanzia dei diritti di cittadini e imprese attraverso uno strumento di acquisizione di informazioni mirate, complete e attendibili.

Nelle sue osservazioni, la Regione Abruzzo ha sottolineato che la proposta di regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio avrebbe creato importanti obblighi a carico delle imprese in quanto gli oneri burocratici e finanziari risultavano eccessivi. In altre parole, si è ritenuto che l’impianto sanzionatorio fosse eccessivo rispetto agli obiettivi prefissati. La proposta, inoltre, non individuava quali fossero i criteri sulla base dei quali la Commissione avrebbe deciso se le risposte fornite dalle imprese avessero le qualità richieste.

"Analizzando la posizione della Conferenza - continua Monticelli - si riscontra una totale convergenza di idee con le osservazioni prodotte dalla Regione Abruzzo. La Conferenza ha dunque adottato le osservazioni da noi prodotte e questo è un fatto senza dubbio significativo".

Non solo. Quanto accaduto è anche la dimostrazione di una corretta osmosi con l'Università degli Studi di Teramo, "con la quale - sottolinea il presidente della IV Commissione - collaboriamo attraverso alcune borse di studio dedicate a studenti meritevoli che sono stati in questa occasione protagonisti nella definizione delle osservazioni regionali e il cui contributo si è rivelato significativo.

Sono molto soddisfatto - conclude Monticelli -: è un risultato importante per la nostra Regione ottenuto grazie al lavoro e all'impegno di tutti coloro, uffici e parte politica, che si dedicano quotidianamente alle tematiche europee e per il quale mi preme ringraziare, tra gli altri, Luca Fusaro, Giovanni Giardino e Gabriella Rosa". 

Pubblicato in Politica

L’AQUILA. Nel cartellone della settantaduesima stagione della Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” la proposta per domenica 29 ottobre presso il Ridotto del Teatro Comunale “V. Antonellini” riguarda una delle personalità più importanti del panorama musicale italiano: il trombonista e compositore Giancarlo Schiaffini, “padre” della scuola jazzistica.  

Alle ore 16,30 Giancarlo Schiaffini presenterà insieme al suo editore il nuovo libro: "Immaginare la musica" (Auditorium Edizioni 2017). Già in precedenti fortunate pubblicazioni Schiaffini ha toccato i temi dell'improvvisazione musicale e delle tecniche compositive. In questo nuovo libro entra nel mondo dell’arte di comporre musica, fin dall’origine, dalla sua “immaginazione”. Sembra quasi un'indagine giornalistica con citazioni ed esempi di tanti autori quali Boulez, Casella, Saks ed altri, molti dei quali conosciuti personalmente da Schiaffini grazie alla sua formazione e collaborazione con i più grandi del mondo: da Stockhausen, Ligeti, Evangelisti, agli artisti di Nuova Consonanza e poi Nono, Cage, Scelsi e tanti altri. In particolare Schiaffini provoca il lettore nello sforzo di applicare la propria creatività alla musica che ascolta.

Alle ore 18 si entra nel vivo della musica con “Jazz Parade”, un progetto ideato da Giancarlo Schiaffini, ispirato a Parade, balletto in un atto di Léonide Massine, musicato da Erik Satie, su testo e sceneggiatura di Jean Cocteau, con costumi e scene di Pablo Picasso. Jazz Parade non è solo una riorchestrazione, ma uno spettacolo con immagini liberamente ispirato a Satie e ai personaggi di Parade. L’organico strumentale è quello dei Freexielanders formato da Aurelio Tontini tromba, Giancarlo Schiaffini trombone,Eugenio Colombo sax alto, Alberto Popolla clarinetto alto, clarinetto, Errico De Fabritiis sax tenore, Gianfranco Tedeschi contrabbasso, Nicola Raffone batteria, Francesco Lo Cascio vibrafono, con musiche dell’epoca e brani originali, in stile fra Dixieland, Satie e Swing, con un approccio originale e contemporaneo.

Le immagini sono creazioni digitali di Cristina Stifanic, animate da Ilaria Schiaffini, interpolate fra filmati d'epoca, che in vario modo riecheggiano i momenti topici della  trama e i personaggi di Parade.

Pubblicato in Musica e Spettacolo

ROMA - Saranno i Mercati di Traiano la seconda tappa del Grand Tour di "A Spasso con ABC - Un altro sguardo”,  progetto didattico innovativo, promosso dalla Regione Lazio con Roma Capitale nato per far scoprire ai ragazzi le bellezze e le ricchezze culturali e artistiche della nostra regione.

Narratore d’eccezione per l’appuntamento di Roma: "il libanese" Francesco Montanari, attore di cinema e teatro, molto noto alle giovani generazioni per le sue interpretazioni in tv e sul web, sarà per una giornata inedito cicerone accompagnando i ragazzi in un percorso costruito di parole ed esperienza diretta dell'arte e delle bellezze della Capitale, nel cuore della vita cittadina dell'antica Roma, svelata attraverso letture e racconti originali.

Il 30 ottobre ai Mercati di Traiano Via Quattro Novembre, 94, in una scenografia unica al mondo i ragazzi degli istituti superiori di Roma e del Lazio saranno invitati a “un altro sguardo” quello di uno degli attori da loro più amato e conosciuto, attraverso letture e racconti.

Realizzati nei primi anni del II secolo d.C., i Mercati di Traiano sono un complesso archeologico unico al mondo, destinato in origine a funzioni commerciali e amministrative.  Il sito sorse contemporaneamente al Foro di Traiano per occupare e sostenere il taglio delle pendici del colle Quirinale ed è stato riutilizzato e trasformato di continuo dall’età imperiale fino ai giorni nostri. Al suo interno ospita il Museo dei Fori Imperiali, in cui è possibile ammirare le architetture antiche dei Fori e la loro decorazione. I Mercati di Traiano sono da sempre apprezzati da milioni di visitatori, i quali, attraverso tecnologie multimediali avanzate e installazioni interattive, hanno la possibilità di sperimentare una vera e propria immersione nel tempo e di usufruire di un’ampia scelta di percorsi storici e itinerari di scoperta degli eventi e dei personaggi che hanno fatto la grande storia di Roma.  

Sarà poi la volta della visita del Foro di Augusto, dove gli studenti accompagnati dalla voce di Piero Angela e da magnifici filmati e ricostruzioni, curate da Paco Lanciano,  che mostrano i luoghi così come si presentavano all’epoca di Augusto: una rappresentazione emozionante ed allo stesso tempo ricca di informazioni dal grande rigore storico e scientifico.

“A Spasso con ABC – Un altro sguardo” èpromosso dalla Regione Lazio con Roma Capitale nell’ambito del POR-FSE Lazio 2014-2020, curato dal Progetto ABC Arte Bellezza Cultura nell’ambito dei Progetti Scuola ABC, e che si rivolge alle scuole superiori di Roma e del Lazio.

Info: www.progettoabc.it Facebook @ProgettoABC Twitter @ProgettoABC #ProgettiScuolaABC

Pubblicato in Eventi

L’AQUILA - Con una donazione di dieci euro sosteniamo concretamente il lavoro dei ricercatori e riceviamo dai volontari AIRC una confezione di ottimi cioccolatini, insieme a una utile guida con preziose informazioni su prevenzione, diagnosi e cura del cancro.

Scegliendo i Cioccolatini della Ricerca ci schieriamo al fianco di circa 5.000 ricercatori impegnati, ogni giorno, a rendere il cancro sempre più curabile. A ricordarci l’importanza di non mancare a questo appuntamento anche l’immagine della campagna con protagonista la piccola Vivian, figlia di un ricercatore rientrato in Italia grazie a un finanziamento dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.

Scegliamo I Cioccolatini di AIRC perché fanno bene due volte: sono buoni e aiutano i ricercatori a rendere il cancro sempre più curabile.

Gli esperti confermano che, se non si esagera, il cioccolato può far parte di una dieta sana ed equilibrata. Quello fondente in particolare può portare diversi benefici perché ricco di flavonoidi e con proprietà antiossidanti.

Per trovare “I Cioccolatini della Ricerca”  andate su airc.it oppure chiamate il numero 840 001 001

Pubblicato in Varie

ASSERGI - 140 Delegati provenienti da 21 nazioni europee si sono incontrati ieri a Isola del Gran Sasso (TE) per il Meeting internazionale della rete “Carta per il turismo sostenibile" previsto dal 25 al 28 ottobre.

E' la prima volta che i Parchi certificati CETS si incontrano in Italia, e la scelta è caduta sul Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, che solo di recente ha ottenuto il certificato CETS, e che sarà ufficialmente consegnato ai vertici dell'Ente il prossimo 7 Dicembre al Parlamento Europeo di Bruxelles.

I lavori sono stati aperti da Maria Carmela Giarratano, Direttore Generale per la protezione della natura del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM), nonchè da Paulo Castro, Vice-Presidente di EUROPARC Federation, da Giampiero Sammuri, Presidente di Federparchi – Europarc Italia e dal Presidente del Parco Tommaso Navarra.

Per il Governo ha portato i saluti all'Assemblea il Sottosegretario Federica Chiavaroli, che, tra le altre cose, ha ricordato la positiva esperienza di Farindola dove 9 detenuti hanno offerto la loro opera per il ripristino del sentiero del "Vitello d'oro”.

L'evento è splendidamente ospitato nel Santuario di San Gabriele, e i rappresentanti sono stati accolti da Padre Natale, Rettore del Santuario.

I lavori sono proseguiti con 5 tavoli tematici:

- Workshop 1 - Tra la Comunicazione e la Promozione: dare voce alle destinazioni sostenibili

 

- Workshop 2  - La rivincita dei territori: il turismo tra opportunità e scelte per il turismo sostenibile

 

- Workshop 3  - La costruzione della partnerships tra gli interessi locali e le Agenzie di Viaggio

 

 

- Workshop 4  - Le destinazioni del Turismo Sostenibile nelle Aree Protette, una strategia comune

 

- Workshop 5  - La raccolta dei dati, gli indicatori e il monitoraggio del Turismo sostenibile nelle Aree Protette.

 

 

Al termine della giornata è stata approvato un documento comune: la "Carta di Isola del Gran Sasso per la rinascita dei territori".

"E' una prova di eccellenza per il nostro Ente"  -  dichiara il Presidente del Parco Tommaso Navarra- "che ha saputo accogliere i rappresentanti dei 21 Parchi europei certificati in un Convegno di altissimo profilo e per la prima volta ospitato in Italia". "L'Azione che l'Ente sta promuovendo sul territorio è un'azione concreta di respiro europeo, funzionale alla giusta collocazione sul panorama internazionale della nostra splendida area protetta".

I lavori dei tavoli continueranno nella giornata di oggi.

Pubblicato in Eventi
Venerdì, 27 Ottobre 2017 16:48

Bracco: Onore al soldato Mario Marco Angeloni

L’AQUILA - "Mario aveva solo vent'anni quando fu sradicato dalla propria terra. Lasciò la fidanzata, i genitori, tre fratelli, due sorelle e gli amici. L'abominio del secondo conflitto mondiale aveva inghiottito la sua esistenza. Nel 1941 scese le scale di casa per partire in guerra. Credeva e confidava nel fatto che trascorsi alcuni mesi sarebbe ritornato nei luoghi che l'avevano visto crescere. Non fu così. Il destino che lo attendeva era atroce. All'indomani dell'armistizio dell'8 settembre 1943 venne fatto prigioniero dai nazisti. Sofferenze terrificanti, stenti e umiliazioni continue contraddistinsero i quasi due lunghissimi anni che trascorse in un campo di prigionia tedesco. Nella primavera '45 mancavano pochi giorni al termine dell'inferno e al ritorno alla vita. Lui però non ce la fece a resistere. Troppo era stato il dolore che il suo corpo e la sua anima avevano vissuto a causa della barbarie e della follia della guerra. Nel maggio del 1945 la morte sopraggiunse. E per oltre settant'anni il suo corpo è stato sepolto in un luogo sì nobile, ma che comunque non gli apparteneva.

Ora però le spoglie di Mario, dal cimitero militare italiano di Francoforte sul Meno in Germania, sono finalmente tornate nel suo Abruzzo. Nella sua Marsica. E tutti noi non possiamo che inchinarci di fronte al sacrificio di un uomo la cui storia è al tempo stesso sinonimo di tragicità e speranza". Sono queste le parole che il Consigliere regionale Leandro Bracco ha utilizzato nel commentare la vicenda che ha visto protagonista il soldato Mario Marco Angeloni i cui resti, quasi 77 anni dopo la sua partenza da Aielli verso il fronte e 72 anni dopo la morte, sono finalmente tornati nel piccolo Comune aquilano dove ieri sono stati seppelliti ai piedi del monumento ai Caduti. "La storia del soldato Angeloni – prosegue l'esponente di Sinistra Italiana – racchiude in sé una molteplicità di sfaccettature che inducono a una profonda riflessione. Appena ventenne il distacco dolorosissimo dai propri cari, poi la bestialità e ferocia della guerra, successivamente la sofferenza disumana e la conseguente morte in un campo di concentramento nazista.

Ora finalmente il ritorno nella sua terra ma soprattutto il giusto onore che la collettività porterà al suo sacrificio. Onore e rispetto che a Mario Marco Angeloni saranno tributati sine die". "Come non ricordare poi – rileva Bracco – che proprio la famiglia Angeloni pagò un prezzo altissimo per via della guerra. Oltre a Mario infatti altri due suoi fratelli persero la vita a causa del secondo conflitto mondiale". "Un grazie di cuore a Enzo Di Natale, sindaco di Aielli, la cui azione meritoria ha fatto sì che i resti del soldato Angeloni potessero tornare in Marsica". "Mercoledì prossimo 1° novembre si svolgerà una cerimonia solenne nel centro aiellese. Sarà l'occasione migliore affinché la collettività tutta si possa stringere attorno al suo concittadino e alla sorella Benedetta, l'unico familiare in vita che ancora ricorda il sorriso spensierato di Mario. Un sorriso con il quale un giovane uomo, nel gennaio 1941, accompagnò il saluto alla sua famiglia e che ora, a quasi 77 anni di distanza – conclude Leandro Bracco – troverà il giusto onore e il doveroso rispetto nella sua Aielli. Nel suo Abruzzo".

Pubblicato in Varie

L’AQUILA - "L'avevamo segnalato e puntualmente è accaduto". Esordisce così il Vice Presidente del Consiglio Regionale d’Abruzzo Paolo Gatti, che prosegue: "il TAR Abruzzo ha dichiarato illegittimi gli avvisi della Regione Abruzzo sull'alta formazione nella parte in cui, immotivatamente, escludevano la possibilità di partecipare per le persone con più di 35 anni di età. Avevamo sottolineato come tale esclusione fosse irragionevole da un punto di vista politico ed errata sotto l'aspetto tecnico, oltre che violativa di regole europee e costituzionali. Perché mai i cittadini abruzzesi con più di 35 anni e con la voglia di frequentare master e corsi di alta formazione devono essere discriminati e non sostenuti? L'11 ottobre il TAR, come detto, ha annullato tali disposizioni e le conseguenti graduatorie, oltre a condannare la Regione, soccombente, al pagamento delle spese di lite". "Di avvisi e bandi – conclude il Vice Presidente Gatti - in materia di Fondo Sociale Europeo, ne hanno prodotti assai pochi e quei pochi risultano, talvolta, anche manifestamente errati. Sarebbe inelegante oltre che ingeneroso fare paragoni con quanto accadeva nella precedente legislatura ma non possiamo non rilevare che, evidentemente, poco ha giovato la frequentazione della libreria Feltrinelli da parte di chi governa da 41 mesi questa Regione".

Pubblicato in Politica

Le più lette

05 Maggio 2017 12:58:09

Terremoto L'Aquila: governo richiede soldi a familiari vittime

in Politica
L'AQUILA - Il premier Paolo Gentiloni rivuole i soldi per i morti del terremoto…
24 Gennaio 2017 17:39:49

L'Aquila: caduta elicottero, proclamato giorno di lutto cittadino nel giorno dei funerali delle 6 vittime

in Cronaca
L'AQUILA: - “Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per…
10 Maggio 2016 09:57:18

L'Aquila: Giro d'Italia, venerdì 13 maggio scuole chiuse in città

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Come anticipato dalla Polizia Municipale, nel…
11 Agosto 2016 16:09:17

L'Aquila: i sotterranei del Castello si aprono per uno spettacolo ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe

in Eventi
L'AQUILA: - Per I Cantieri dell’Immaginario, in via del tutto eccezionale, grazie al…
11 Marzo 2019 12:07:03

Una legge per risarcire i familiari delle vittime dei terremoti 2009 e 2016

in Cronaca
ROMA - Una proposta di legge che intende dare finalmente una risposta a tutte le famiglie…
A sinistra la Basilica di Santa Maria Paganica all'Aquila dopo sisma 2009, a destra la chiesa di Sant'Agostino ad Amatrice
24 Agosto 2016 13:28:24

Terremoto Centro Italia: ecco il vero legame tra Accumoli, Amatrice e L'Aquila in una notte di dolore

in Cronaca
L'AQUILA: - di Cristina Parente - Quante volte è capitato ad ognuno di noi di essere…
right_3_1
right_0_1

Iscriviti alla nostra newsletter

Multimedia

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Find us on Facebook
Follow Us